PATRONALE

Tutto esaurito a Bardonecchia per S.Ippolito

Tanti appuntamenti e conclusione con i fuochi d'artificio alla Rho

15 Agosto 2019 - 21:47

Tutto esaurito a Bardonecchia per S.Ippolito

Le favorevoli condizioni atmosferiche hanno consentito lo svolgimento delle diverse manifestazioni organizzate martedì 13, dalla Pro Loco, in collaborazione con il Comune ed il fattivo appoggio delle numerose associazioni ed enti operanti sul territorio, per festeggiare Sant’Ippolito, patrono di Bardonecchia. Un lungo corteo, composto da autorità civili e militari, italiane e francesi, con in testa i tre sindaci frontalieri, François Chemin, di Modane e Jean Claude Raffin, di Fourneaux Francesco Avato, di Bardonecchia, e le autorità, al suono della banda Alta Valle di Susa, ha sfilato lungo via Medail ed il Borgo Vecchio sino a raggiungere la chiesa parrocchiale dove Alfonso Badini Confalonieri, vescovo della diocesi di Susa, ha concelebrato con don Laurent Roudil, parroco di Modane e molti preti valsusini, la messa, cantata in latino dalla corale bardonecchiese, con nei primi banchi priori e priore e numerosi giovani e no, negli antichi costumi e molti rappresentanti delle varie associazioni ed organizzazioni operanti sul territorio. Diego Cantonati, maresciallo aiutante del Soccorso alpino della Guardia di Finanza, ad un anno di distanza dalla tragica scomparsa, ha commemorato la tragica scomparsa lungo le pendici francesi del Monte Bianco, del collega Luca Lombardini, di 29 anni e della sua fidanzata Elisa Berton, di 27 anni. Al termine della funzione religiosa, in molti hanno posato con uomini e donne nei colorati costumi antichi, i rappresentanti delle forze dell’ordine in alta uniforme ed hanno assistito, al suono della banda, alla suggestiva discesa, in corda doppia, dal campanine della parrocchiale, effettuata dagli uomini della Guardia di Finanza, delle Guide alpine Valsusa, degli appartenenti al Soccorso alpino e speleologico, e di alcuni giovani aspiranti alpinisti. Nel pomeriggio la piazza antistante la chiesa è stata pacificamente invasa da molto giovani e giovanissimi impegnati in dimostrazioni di fisica e in giochi vari. Nella poco distante tecnostruttura del prato dell’oratorio gli alpini dell’ Associazione nazionale alpini, sezione locale, hanno preparato e servito la sempre apprezzata polenta e salsiccia. L’intesa giornata di festeggiamenti sì è conclusa con l’intrattenimento musicale, a base di canzoni sempre verdi, balli individuali e di gruppo, con molto liscio, e la possibilità di rifocillarsi con i gofri. Molto apprezzato e fotografato lo spettacolo pirotecnico ben visibile dal bivio della Rho, poco distante dalla gremita piazza. I festeggiamenti sono proseguiti mercoledì 14 con il tradizionale mercatino dell’artigianato, lungo le vie del Borgo Vecchio, giovedì 15 agosto, con la musica da strada in programma nel tardo pomeriggio lungo via Medail, e alle ore 21.30, in piazza Statuto con le fontane danzanti, per concludersi sabato 24 agosto alle 21 alla Tour d’Amun con il sempre suggestivo e spettacolare falò sotto le stelle, con la distribuzione dei goffres, al suono di buona musica e con molta animazione.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Di Croce sfiduciato, a Venaus arriva il commissario

Di Croce sfiduciato, a Venaus arriva il commissario

CONSIGLIO

Universiadi 2025, Collegno e Grugliasco pronte ad ospitare gli atleti

Universiadi 2025, Collegno e Grugliasco pronte ad ospitare gli atleti

EVENTI

Bardonecchia rimette in carreggiata la Decauville

Bardonecchia rimette in carreggiata la Decauville

MONTAGNA

Bussoleno, un grande murales colora il polo logistico di protezione civile

Bussoleno, un grande murales colora il polo logistico di protezione civile

CROCE ROSSA

Critical Wine: i vini resistenti tornano a fine luglio

Critical Wine: i vini resistenti tornano a fine luglio

NO TAV

75mila euro di donazioni per l'ospedale di Susa

75mila euro di donazioni per l'ospedale di Susa

SANITA'

Beinasco, la sindaca Gualchi silura l'assessore Recco

Beinasco, la sindaca Gualchi silura l'assessore Recco

CRISI IN COMUNE

S.Antonino: auto delle Poste cappotta in via Caduti di Nassiriya

S.Antonino: auto delle Poste cappotta in via Caduti di Nassiriya

INCIDENTE

Il rombo dei trattori veste a festa le Ramats

Il rombo dei trattori veste a festa le Ramats

RADUNO