SANITÀ

Il sangue scarseggia: appello di ministero e associazioni ai donatori

I numerosi gruppi Avis e Fidas del territorio si mobilitano

16 Marzo 2020 - 18:59

Il sangue scarseggia: appello di ministero e associazioni ai donatori

L’emergenza Coronavirus ha causato un calo considerevole di donazioni di sangue, riducendo i quantitativi disponibili per trasfusioni e interventi d’urgenza, per non parlare dei trapianti che sono quelli che assorbono con una sola operazione moltissime sacche di sangue. E poi chi deve sottoporsi a dialisi ed i talassemici.

«Le attività di donazione del sangue e degli emocomponenti sono livelli essenziali di assistenza sanitaria, stante l'emergenza epidemiologica legata al Covid-19 - spiegano in una nota il ministero della sanità - Numerose regioni segnalano una riduzione delle presentazioni dei donatori nelle sedi di raccolta pubbliche (intra-ospedaliere) e associative (sul territorio), la conseguente carenza di emocomponenti è, attualmente, parzialmente bilanciata dalla riduzione delle attività chirurgiche elettive, seppur non in tutte le Regioni, tale carenza di emocomponenti impatta negativamente sulla possibilità di mantenere la continuità delle attività assistenziali indifferibili di medicina trasfusionale erogate quotidianamente a circa 1800 pazienti».

Per contrastare questa tendenza, che potrebbe protrarsi nel tempo, le associazioni lanciano appelli alla città in cui operano: a Rivoli Avis e Fidas rispondendo a loro volta ai servizi trasfusionali torinesi tra cui la Banca del Sangue alle Molinette, e al Centro trasfusionale regionale che si appellano a tutte le associazioni di riferimento operanti sul territorio con molti volontari.

L’appello è rivolto soprattutto a coloro che hanno il gruppo 0 Rh negativo perché, essendo universale, è utilizzabile anche per pazienti di altri gruppi. «Il nostro territorio è solitamente ricco di donatori generosi, ma data la contingenza generale lanciamo l’appello perché chi sta bene si renda disponibile a donare adesso», afferma Bruno La Rosa dell’Avis Rivoli. Dello stesso avviso Luca Gallo presidente della Fidas di Rivoli che col “collega” invita chi può a non mancare alle donazioni per evitare drastici cali.

All’appello risponde bene la val Sangone: «Se possiamo dare una mano?  Lo stiamo facendo: nella settimana entrante già nove donatori del nostro gruppo sono prenotati per recarsi alle sedi vicine in cui si svolge la raccolta di sangue o plasma - ricorda Claudio Varesio, presidente della Fidas Coazze - Come sempre devono essere trascorsi 90 giorni dalla precedente donazione sangue. È necessario avvisare, per ragioni organizzative, si rischierebbe di non trovare posto».

Situazione analoga all’Avis di Giaveno: «Abbiamo già molte prenotazioni per la raccolta dei giorni 22 e 23 marzo, stiamo solo aspettando la conferma della presenza di dottori e infermiere, che dovremmo avere entro questo venerdì», spiega il presidente Cosimo Zaza. In campo anche la Fidas di Bruino che da ieri a venerdì 20 marzo raccoglie il plasma. Mercoledì mattina ad Avigliana e venerdì mattina ad Almese ci saranno le donazioni Fidas. A Sangano invece sono sospesi i prelievi del sangue che settimanalmente vengono effettuati presso la Rsa Aldo Maritano.

Alcuni contatti per chi volesse donare sangue o plasma: 

Almese, Fidas, via Avigliana 36, almese@fidasadsp.it;

Avigliana, Fidas, via Maritano Lino 22, fidasavigliana@libero.it;

Bruino, Fidas, via Cordero (scuola), 324/ 8210477, fidasbruino@gmail.com;

Coazze, Fidas, via Matteotti 2,  338/ 8120576 o www.fidascoazze.altervista.org;

Giaveno, Avis, viale Regina Elena 19, 338/ 4895289, 333/ 2929713, 391/ 7744357, avisgiaveno@gmail.com;

Rivoli, Avis, via Balegno 6, 011/ 9586380, info@avisrivoli.it; Fidas, via Adamello 6, 328/ 7476999 o fidasrivoli@gmail.com.

(Altre associazioni emofile che volessero essere inserite in elenco possono scrivere a lunanuova@lunanuova.it)

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

SALUTE

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

EMERGENZA

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

La centrale via Torino deserta, oggi pomeriggio

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

EMERGENZA

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

EMERGENZA

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

CORONAVIRUS

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

EMERGENZA

Chiusa S.Michele: sostegno alle famiglie per le rette della scuola materna

Chiusa S.Michele: fondi dal Comune per le rette della scuola materna

EMERGENZA

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

MEDICINA

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

EMERGENZA