CORONAVIRUS

Contagi: cintura in sofferenza, stabili le valli

Forte aumento di casi positivi tra Rivoli, Alpignano e Beinasco. In valle di Susa solo +16 in una settimana, in val Sangone 3 casi in meno

24 Aprile 2020 - 00:26

Contagi: cintura in sofferenza, stabili le valli

di MARCO GIAVELLI

Abbastanza bene le valli, decisamente male la cintura. Un po’ come in tutto il Piemonte (la regione con il trend peggiore degli ultimi giorni), continuano ad essere molto ondivaghi i dati sui contagi da Coronavirus. A livello regionale, il bollettino diffuso mercoledì 22 aprile parlava di un totale di 3mila 200 pazienti guariti (negativi a due tamponi consecutivi al termine della malattia), 1938 in via di guarigione (negativi al primo tampone e in attesa dell’esito del secondo), 2mila 598 deceduti (di cui 74 l’altroieri) e 22mila 854 persone finora risultate positive in Piemonte (705 in più rispetto a martedì 21). E la provincia di Torino non se la passa meglio: in totale 1633 guariti (+103), 1105 decessi, 11mila 91 finora positivi.

Venendo alle valli di Susa e Sangone e alla cintura sud-ovest, il fatto che la famosa “mappa Covid” sul sito della Regione tenga conto dei pazienti domiciliati nei vari comuni, e non solo di quelli residenti, è un principio certamente utile perché considera l’effettiva presenza sul territorio (ad esempio in presidi sanitari e case di riposo), anche se crea talvolta un po’ di confusione per una corretta interpretazione dei dati stessi. Ma dopo le evidenti discrepanze emerse nelle scorse settimane rispetto ai dati più puntuali presenti sulla piattaforma dei sindaci, come segnalato anche dalle associazioni degli enti locali, la “mappa Covid” ha ulteriormente aggiustato il tiro per consentire una lettura più in linea con la realtà, al netto di qualche piccola discrepanza che comunque rimane: facendo alcuni raffronti, viene fuori, infatti, come il dato della Regione non tenga più conto, come invece era apparso evidente in un primo momento, delle persone guarite, che dunque escono dal computo. Lo dimostra il fatto che, in alcuni casi, il dato è in diminuzione rispetto a quello fornito una settimana fa.

Stando ai dati aggiornati a ieri mattina dalla Regione, che sono quindi comprensivi di attualmente positivi e deceduti, chi se la passa decisamente peggio è la cintura ovest, dove i casi positivi sono in totale 833 (+226 rispetto a una settimana fa): il più colpito resta Rivoli con 231 casi (secondo i numeri pubblicati domenica scorsa dal sindaco Tragaioli i positivi erano 186, i deceduti 36 e i guariti 11), ma la maglia nera spetta ad Alpignano con 182, più del doppio di sette giorni fa (+103); crescita più contenuta a Collegno e Grugliasco, entrambi a 173, quindi Pianezza 49, Buttigliera 13, Villarbasse 7, Rosta 5. Cintura sud (totale 333, +79): preoccupa soprattutto Beinasco con 121 (+49), più stabili o con incrementi lievi gli altri comuni, nell’ordine Orbassano 83, Piossasco 44, Rivalta 43, Bruino e Volvera entrambe a 21. Sul forte incremento di Rivoli, Alpignano e Beinasco, verosimilmente pesano le precarie situazioni in alcune case di riposo.

Tutt’altro quadro in valle di Susa, dove rispetto a una settimana fa sono soltanto 16 i casi in più segnalati dalla mappa della Regione: il totale è 236 e i numeri sono per lo più stabili, con qualche minima crescita a macchia di leopardo e alcuni ribassi. Il dato che salta più all’occhio è Bardonecchia con 21 (+9), viziato però dal fatto che la sua “base logistica” ospita sia militari, sia civili che, su disposizione dell’Unità di Crisi, si trovano o in isolamento domiciliare (quindi positivi) o fiduciario (venuti a contatto con positivi): il sindaco Avato ha chiarito martedì in un video-messaggio su facebook che i bardonecchiesi attualmente positivi sono 12 mentre 2 sono i guariti, tutti gli altri sono non residenti in quarantena presso il soggiorno militare. Vediamo gli altri comuni dell’alta valle, Sauze d’Oulx 6, Oulx 5, Gravere 3, Salbertrand 2, Chiomonte 2, Meana 2, Sestriere 1, Giaglione 1 come Cesana e Sauze di Cesana, che contano entrambe il primo contagio, ancora ferme a zero casi positivi sono Exilles, Moncenisio e Claviere.

In bassa valle sono sostanzialmente stabili i principali comuni sin qui più colpiti: Condove 36 (l’aggiornamento di ieri del sindaco Suppo dice 29 positivi di cui 3 in via di guarigione, 7 deceduti e per la prima volta 2 guariti), Susa 32, Avigliana 27. Lievi incrementi ad Almese con 15, Sant’Antonino con 12 (secondo la sindaca Preacco 9 positivi, 1 deceduto e 1 guarito) e Sant’Ambrogio con 11. In ribasso Borgone con 9, in crescita Caselette con 8, quindi Caprie 7, Villardora 6, Vaie 5, Bussoleno 4, Chiusa San Michele 4, Rubiana 3, Chianocco 3, Villarfocchiardo 3, Bruzolo 2, San Didero 2, Mompantero 1, San Giorio 1, dove ieri è caduto il “muro dell’immunità”. Si confermano Covid-free Mattie e Novalesa a cui questa settimana si aggiunge Venaus: il suo unico caso è infatti guarito. Chi se la passa meglio è la val Sangone, che conta tre casi in meno rispetto a una settimana fa (ora il totale è 57): Giaveno 30 (secondo i dati di mercoledì del sindaco Giacone 29 positivi di cui 14 in via di guarigione, 3 deceduti, 6 guariti), Trana 15, Sangano 6, Coazze 3, Reano 3, Valgioie 0.

su Luna Nuova di venerdì 24 aprile 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

S.Antonino: anziana trovata morta nella sua casa

S.Antonino: anziana trovata morta nella sua casa

TRAGEDIA

Bussoleno: trovato anche il cadavere della seconda sorella gemella

Bussoleno: trovato anche il cadavere della seconda sorella gemella

CARABINIERI

Dramma a Bussoleno: trovato il cadavere di una donna in un'abitazione

Dramma a Bussoleno: trovato il cadavere di una donna in un'abitazione

CARABINIERI

Dramma a Bussoleno: trovato il cadavere di una donna in un'abitazione

Dramma a Bussoleno: trovato il cadavere di una donna in un'abitazione

CARABINIERI

Rivoli, addio ad Aldo Piovano "uomo del dialogo"

Rivoli, addio ad Aldo Piovano "uomo del dialogo"

FUNERALE

Rivoli, la Croce Verde ringrazia Loris Capirossi e la sua e-bike

Rivoli, la Croce Verde ringrazia Loris Capirossi e la sua e-bike

SOLIDARIETA'

Alpignano, Ponte subito: flash mob di Pd e Italia Viva

Alpignano, Ponte subito: flash mob di Pd e Italia Viva

VIABILITA'

Condove: picchia la convivente dopo un litigio, arrestato

Condove: picchia la convivente dopo un litigio, arrestato

CARABINIERI

Da domani sarà "fase 2" per palestre, piscine e centri sportivi

Da domani sarà "fase 2" per palestre, piscine e centri sportivi

RIAPERTURE