PATRONALE

San Giovanni fa accendere i riflettori sulla chiesa di Sauze d'Oulx

Inaugurato il nuovo impianto di illuminazione della parrocchiale

25 Giugno 2020 - 18:54

San Giovanni fa accendere i riflettori sulla chiesa di Sauze d'Oulx

San Giovanni non si ferma. Nonostante l’emergenza sanitaria in atto abbia impedito l’organizzazione di manifestazioni ed eventi, il Comune di Sauze d’Oulx ha voluto ugualmente far festa e non fermare la tradizione. «Il Covid-19 ha cambiato le nostre vite e le nostre abitudini. Ma Sauze d’Oulx dopo quello che ha passato ha bisogno di normalità e di speranza - spiega il sindaco Mauro Meneguzzi - Ecco perché abbiamo deciso di organizzare comunque i festeggiamenti patronali. In tono minore rispetto agli anni scorsi, senza il ballo e le feste, ma con tutti gli elementi della tradizione. Ecco allora il falò simbolico del 23 sera, con i fuochi artificiali che sono stati concentrati nell’area del campetto Clotes. Mercoledì 24 giugno per la patronale abbiamo avuto l’onore di avere con noi a messa ed in processione il vescovo monsignor Alfonso Badini Confalonieri ed in serata abbiamo concretizzato un progetto che avevamo nel cuore da tempo».

Meneguzzi presenta il progetto dell’illuminazione artistica della chiesa di San Giovanni nel borgo storico: «Si tratta di un’illuminazione artistica su cui abbiamo lavorato in tutto il 2019 per poi poter partire comodi nel 2020 con l’obiettivo di arrivare all’inaugurazione in occasione della festa patronale. Fin troppo facile. Poi è arrivata l’emergenza sanitaria con il lockdown. Non ci siamo arresi ed i cantieri sono potuti riaprire solo il 24 maggio, con tutte le difficoltà del caso a reperire il materiale. Ma grazie ad un grande lavoro fatto da Enel Sol ed Enel X siamo riusciti a rispettare la scadenza. Con questa nuova illuminazione andremo a valorizzare la nostre splendida chiesa parrocchiale, ma anche la fontana ed il tiglio che sono nel cortile della chiesa».

Dal sindaco Meneguzzi dei ringraziamenti: «Ai San Giovannini, al Consorzio turistico, alla Protezione civile e alla Pubblica Assistenza. Un grazie a monsignor Alfonso Badini Confalonieri e al nostro parroco don Giorgio Nervo. Per l’illuminazione un grazie grande grande va ad Antonio Bonetto ed Antonio Capece di Enel Sole ed Enel X per quanto hanno saputo fare in tempi strettissimi. Un grazie anche agli uffici comunali per la loro opera». Il grazie al Comune arriva invece da don Giorgio Nervo: «San Giovanni portava la luce. Grazie all’amministrazione comunale la luce arriva sulla nostra chiesa. Possiamo solo ringraziare il Comune per questa azione di valorizzazione del paese».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

San Giovanni fa accendere i riflettori sulla chiesa di Sauze d'Oulx

San Giovanni fa accendere i riflettori sulla chiesa di Sauze d'Oulx

PATRONALE

Post Covid: riapre l'ecomuseo Colombano Romean

Post Covid: riapre l'ecomuseo Colombano Romean

PARCO ALPI COZIE

Roberto Trotta scala l'Everest in 19 ore

Roberto Trotta scala l'Everest in 19 ore

SFIDA

Furto in una casa di Bussoleno, arrestata una giovane ladra

Furto in una casa di Bussoleno, arrestata una giovane ladra

CARABINIERI

«L'Alcar di Vaie non è interessata da alcun provvedimento giudiziario»

«L'Alcar di Vaie non è interessata da alcun provvedimento giudiziario»

INDUSTRIA

Rivoli: schianto in corso Einaudi, muore un motociclista

Rivoli: schianto in corso Einaudi, muore un motociclista

INCIDENTE

Niente Assietta a luglio: la Festa del Piemonte sarà virtuale

Niente Assietta a luglio: la Festa del Piemonte sarà virtuale

CORONAVIRUS

Rivoli, va in scena la maturità del dopo Covid

Rivoli, va in scena la maturità del dopo Covid

SCUOLA

Riaprono oggi le aree gioco in cinque comuni della cintura

Riaprono oggi le aree gioco in cinque comuni della cintura

EMERGENZA