MONTAGNA

Emergenza lupi sul Rocciamelone: «No abbattimenti, ma aiutateci»

E intanto anche i cinghiali tornano a fare danni sui pascoli

10 Settembre 2020 - 23:15

Emergenza lupi sul Rocciamelone: «No abbattimenti, ma aiutateci»

In questi giorni di metà settembre le nuvole avvolgono spesso il Rocciamelone, scendendo soprattutto nelle ore centrali della giornata anche sotto quota 2mila. È la zona degli alpeggi, delle numerose piccole e grandi costruzioni, dove legno, pietra e lamiera si fondono con gli ultimi pini, gli ultimi larici e le immense praterie che salgono verso Ca’ d’Asti. Quando cala la nebbia la prima cosa che viene in mente in questi casi è il “tempo da lupi”, ma guai a parlarne da queste parti nelle ultime settimane. Il lupo, qui come altrove, fa il suo lavoro, che è quello di nutrirsi con quello che trova sul territorio, animali selvatici o domestici che siano, ma questo, da sempre, cozza con chi quegli animali domestici li alleva e d’estate li porta in alpeggio.

Una convivenza difficile, a volte molto difficile. È il caso dell’alpe Arcella. Appesa alle praterie dell’alto vallone di Sevine, che sfocia al colle delle Croce di Ferro, antico passo che conduce in valle di Viù, da ormai parecchi anni è il pascolo estivo del gregge di Christian Peraldo, allevatore delle pianure vercellesi. 850 pecore, capo più capo meno, che devono già fare i conti con un terreno “da capre” vista la sua morfologia piuttosto scoscesa dei pascoli, e che negli ultimi anni, ma in particolare nelle settimane di luglio ed agosto, hanno dovuto misurarsi con un problema in più, il lupo appunto. Tre attacchi nel giro di due mesi. L’ultimo, il più dannoso, ha portato alla perdita di una trentina di capi: 29 subito e quattro-cinque dispersi e poi ritrovati morti nei dirupi come effetti collaterali. E all’appello manca anche uno dei pastori maremmani, i cani antilupo che vengono forniti agli allevatori come forma di prevenzione... 

Su Luna Nuova di venerdì 11 settembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ