REPORTAGE

La rotta dei disperati si è spostata su Claviere

Bardonecchia rifiata, ma al Monginevro sono più di 100 i passaggi a settimana

13 Ottobre 2020 - 00:38

La rotta dei disperati si è spostata su Claviere

L’azzurro tenue delle mascherine, al chiaro di una luna quasi piena, mette in evidenza le figure furtive che si aggirano nella notte della frontiera, un po’ spaesate, guardinghe. Sarebbero invisibili, nei loro poveri vestisti scuri, se non fosse per quelle mascherine che danzano nella notte gelida del confine. Ma invisibili, agli occhi del mondo, lo sono comunque, nella loro disperata corsa ad ostacoli attraverso le frontiere di mezza Europa verso un benessere sognato e che forse non arriverà mai, tritato nel passacarne dello sfruttamento e della clandestinità che molti di loro incontreranno. Claviere, ultimo presidio italiano prima della frontiera francese, lassù al Monginevro. Un sabato come tanti, di bassa stagione, a cavallo fra la fine dell’estate e l’inizio di una stagione turistica invernale che il Covid potrebbe far terminare prima ancora di iniziare. La rotta dei migranti da Bardonecchia, dove aveva avuto un drammatico picco un paio di inverni fa, con storie tragiche nella neve del colle della Scala e del colle del Frejus e storie tese con i cugini d’Oltralpe, si è spostata sull’altro valico valsusino che consente l’accesso alla Francia, il Monginevro. Ad altitudine meno elevata, più facile anche d’inverno, ma anche più controllato dalla Gendarmerie. Ci sono state delle morti anche qui, ma il sentiero della speranza per molti disperati del Sud del mondo si è ormai consolidato da queste parti...

Su Luna Nuova di martedì 13 ottobre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ