LOCKDOWN

Mascherine: dai carabinieri una decina di multe

Contestato lo scorretto utilizzo ad alcuni giovani a Condove. Il capitano Cozzolino: «Episodi sporadici, cittadini collaborativi»

09 Novembre 2020 - 22:38

Mascherine: dai carabinieri una decina di multe

di MARCO GIAVELLI

Con l’entrata in vigore, da venerdì 6 novembre, della “zona rossa” su tutto il Piemonte e l’avvio del nuovo lockdown, i valsusini si stanno dimostrando in generale molto disciplinati nel rispetto delle regole varate dal governo per contenere la seconda ondata dell’emergenza Coronavirus. A parte qualche situazione, comunque del tutto sporadica, legata soprattutto al mancato o scorretto utilizzo delle mascherine all’aperto: è successo a Condove, dove cinque ragazzi sono stati fermati dai carabinieri mentre chiacchieravano tranquillamente fra loro davanti ad un bar senza consumare, ma tutti sprovvisti di dispositivo a copertura di bocca e naso. Alla contestazione dei militari, che hanno fatto notare loro il mancato rispetto della normativa anti-Covid, qualcuno di loro ha però avuto l’ardire di rispondere e protestare: è scattata così la sanzione pari a 400 euro, ridotta a 280 se verrà pagata entro cinque giorni.

«Quando notiamo delle situazioni al limite, come primo approccio adottiamo sempre il dialogo sotto forma di consiglio, in un’ottica di prevenzione - spiega il capitano Davide Cozzolino, comandante della compagnia carabinieri di Susa - certo è che se di fronte ad una contestazione le persone rispondono in modo scorretto, o comunque dimostrano di non aver capito, allora non ci resta altra strada che sanzionare in applicazione a quanto previsto dal Dpcm: l’episodio avvenuto a Condove rientra in questa casistica. Nei controlli la parola d’ordine è utilizzare il buon senso, ma è importante ricordare che la mascherina va utilizzata sempre anche all’aperto, a maggior ragione quando si è a contatto con altre persone». In tre giorni, da venerdì in avanti, sono state una decina le multe comminate dai carabinieri sul territorio di competenza della compagnia di Susa, che si estende da Sestriere-Bardonecchia fino a Caprie-Chiusa San Michele, tutte in qualche modo legate al mancato o scorretto utilizzo della mascherina.

Per il resto non si sono riscontrate particolari criticità nel rispetto delle norme, sia per quanto riguarda l’autocertificazione, necessaria per motivare gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza o per recarsi in un altro comune (lavoro, salute, studio, necessità), sia per ciò che concerne il rispetto del “coprifuoco”, in vigore tutti i giorni dalle 22 alle 5. «Chi esce di casa bene o male ha sempre un valido motivo per farlo, anche solo per fare una piccola passeggiata che nelle vicinanze della propria abitazione è consentita, con tutti gli accorgimenti del caso - conclude il capitano Cozzolino - devo dire che comunque su tutto il territorio, anche in alta valle, nel week-end le strade erano pressoché deserte. In settimana invece, con molti negozi che restano aperti, una legittima motivazione per uscire c’è sempre. In generale possiamo parlare di un approccio collaborativo da parte dei cittadini. Quanto al “coprifuoco” non c’è stato nessun problema: del resto, su un territorio periferico come questo, possiamo quasi affermare che il “coprifuoco” è già presente in modo naturale, soprattutto durante la stagione fredda».

su Luna Nuova di martedì 10 novembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Chiusa S.Michele: fiamme nella panetteria, incendio domato

Chiusa S.Michele: fiamme nella panetteria, incendio domato

ROGO

Rivoli, un un omaggio speciale per Mamma Piol

Rivoli, un un omaggio speciale per Mamma Piol

MEMORIA

Rivoli, un omaggio speciale per Mamma Piol

Rivoli, un omaggio speciale per Mamma Piol

MEMORIA

Vaie, l'Alcar passa di mano: sarà acquisita dal gruppo Ovv di Bergamo

Vaie, l'Alcar è salva: sarà acquisita dal gruppo Ovv di Bergamo

INDUSTRIA

Caprie: è di Giovanni Voddo il corpo senza vita trovato oggi ad Avigliana

Caprie: è di Giovanni Voddo il corpo senza vita trovato oggi ad Avigliana

RITROVAMENTO

Sestriere: focolaio Covid nell'ex Villaggio olimpico, 16 ragazzi positivi

Sestriere: focolaio Covid nell'ex Villaggio olimpico, 16 ragazzi positivi

PANDEMIA

Avigliana: trovato il corpo senza vita di un uomo vicino alla Dora

Avigliana: trovato il corpo senza vita di un uomo vicino alla Dora

VIGILI DEL FUOCO

Rivoli, motociclista travolto da un albero in tangenziale

Rivoli, motociclista travolto da un albero in tangenziale

VIABILITA'

"Valle di Susa destinazione turistica": via al patto fra le tre Unioni montane

"Valle di Susa destinazione turistica": via al patto fra le tre Unioni montane

CULTURA E PROMOZIONE