CORONAVIRUS

Il virus in brusca frenata: ora il ‘plateau’ è a portata di mano

Questa settimana i casi positivi crescono solo dell’8,59%: la cintura meglio delle due valli

20 Novembre 2020 - 00:15

Il virus in brusca frenata: ora il ‘plateau’ è a portata di mano

Valli-cintura, la curva dei contagi dal 9 aprile: fino al 14 maggio i dati sono viziati dal fatto che la mappa Covid aggregava indicatori diversi, mentre dal 21 maggio riporta gli attualmente positivi

di MARCO GIAVELLI

Non siamo ancora al benedetto “plateau”, dove la curva si appiattisce prima di iniziare la discesa, ma ormai ci siamo quasi. Questa settimana il virus ha iniziato a rallentare sul serio: in base ai dati della mappa Covid aggiornati alle 11 di ieri, tra valli e cintura i casi attualmente positivi sono 5868, vale a dire 464 in più della scorsa settimana, per un aumento che crolla all’8,59 per cento. Basta guardare gli incrementi registrati nelle ultime tre settimane per toccare con mano la buona notizia: +101,2 il 29 ottobre, +60,15 il 5 novembre, +54,58 il giorno 12. Del resto sarebbe stato preoccupante se non fosse andata così: da questa settimana sono infatti tangibili gli effetti del terzo Dpcm del 25 ottobre, quello con cui il governo ha introdotto le prime vere restrizioni (chiusura di bar e ristoranti dalle 18), e delle misure adottate dalla Regione (coprifuoco 23-5 e chiusura dei centri commerciali nel week-end).

Se sommiamo i canonici 14 giorni necessari per vedere i risultati di una “stretta” e i ritardi ormai noti sui tamponi, siamo nel margine temporale entro il quale era lecito aspettarsi una robusta flessione della curva. E i numeri non hanno tradito. Ma il “bello”, diciamo così, deve ancora venire: perché oggi il Piemonte taglia il traguardo dei 14 giorni in “zona rossa” e dunque dalla prossima settimana inizieremo progressivamente a vedere anche gli effetti del “lockdown soft”. Non a caso, da qualche giorno, anche il governatore Alberto Cirio mette l’accento sul fatto che l’indice Rt è in continua diminuzione e che il Piemonte si trova ormai virtualmente in “zona arancione”. Non sarebbe chissà quale festa, ma comunque un importante segnale di miglioramento del quadro epidemiologico.

Scendiamo nel dettaglio dei numeri. Per la prima volta dall’inizio della seconda ondata, in un ristretto gruppo di comuni compaiono finalmente dei segni “meno” alla voce attualmente positivi, senza dimenticare che purtroppo anche qualche decesso, e non solo i guariti, può aver contribuito in questo senso. Partiamo dalla cintura sud, la zona che questa settimana ha fatto registrare l’incremento minore, con due comuni come Orbassano e Beinasco, sin qui in affanno, che tornano a respirare: i casi positivi totali sono 1666 (+92) per un aumento del 5,84 per cento. Nell’ordine abbiamo Orbassano con 460 (-4), quindi Rivalta a 358 (+22) che supera Beinasco con 336 (-8), a seguire Piossasco 273 (+64), Volvera 122 (+4), Bruino 117 (+14). Ottime notizie anche dalla cintura ovest, dove i casi attualmente positivi sono 2909 (+202) per un aumento pari al +7,46 per cento rispetto a sette giorni fa: Rivoli 760 (+37), Collegno 723 (+6), Grugliasco 632 (+41), Pianezza 358 (+92), Alpignano 244 (+18), Buttigliera 85 (+6), Rosta 60 (+2), Villarbasse 47 (stabile).

Va un po’ meno bene nelle valli, ma con numeri ugualmente molto confortanti. In val Sangone la crescita dei casi è stata del 14,04 per cento, per un totale di 390 attualmente positivi (+48): Giaveno 229 (+53), Sangano 67 (stabile), Trana 37 (+2), Coazze 21 (-9), Reano 24 (+3), Valgioie 12 (-1). Il trend settimanale peggiore si registra in valle di Susa, che però sette giorni fa, viceversa, era stata l’area che aveva tirato di più il fiato: ora le persone con l’infezione in corso sono 903, ovvero 122 in più, per un incremento pari al 15,62 per cento. 764 sono in bassa valle: Avigliana 159 (+20), Susa 93 (+26), Almese 84 (+16), Condove 57 (-1), Sant’Ambrogio 45 (-16), Bussoleno 44 (+5), Sant’Antonino 42 (+7), Caselette 30 (-2), Borgone 27 (+3), Villarfocchiardo 24 (+9), Caprie 19 (+1), Vaie 18 (+4), Villardora 17 (-4), Rubiana 17 (+4), Bruzolo 16 (+7), San Giorio 15 (+3), Chiusa San Michele 15 (-4), Chianocco 14 (+2), Venaus 10 (+4), Mompantero 8 (+3), Novalesa 7 (+4), San Didero 2 (-3), Mattie 1 (-4). I restanti 139 sono in alta valle: Oulx balza al primo posto con 46 (+26) superando Bardonecchia ora a 42 (+12), a seguire Salbertrand 9 (-2), Meana 7 (+3), Sestriere 6 (-5), Gravere 6 (+2), Sauze d’Oulx 6 (+3), Giaglione 6 (+5), Chiomonte 4 (-2), Cesana 4 (-1), Exilles 2 (-1), Sauze di Cesana 1 (stabile), mentre Claviere (-2) torna a zero contagi unendosi alla piccola Moncenisio.

Da ultimo l’indicatore delle persone positive ogni mille abitanti. Sono sette i comuni sotto la soglia dei 6 casi: Villardora 5,88, Sauze d’Oulx 5,47, Chiomonte 4,51, Cesana 4,24, Sauze di Cesana 4,05, San Didero 3,70, Mattie 1,49. In tre sono sopra il 18: Pianezza 23,26, Orbassano 19,70 e Beinasco 18,73. Fascia 12-18: Sangano 17,86, Rivalta 17,84, Grugliasco 16,81, Rivoli 15,66, San Giorio 15,51, Alpignano 14,90, Susa 14,87, Piossasco 14,86, Salbertrand 14,59, Collegno 14,55, Volvera 14,12, Giaveno 13,98, Oulx 13,65, Villarbasse 13,60, Reano 13,53, Bruino 13,45, Bardonecchia 13,34, Buttigliera 13,27, Almese 13,17, Novalesa 13,01, Vaie 12,75, Avigliana 12,66, Valgioie 12,54, Condove 12,40, Mompantero 12,33, Borgone 12,22, Villarfocchiardo 12,20, Rosta 12,10. Infine la fascia 6-12: Venaus 11,34, Bruzolo 10,48, Caselette 9,90, Sant’Antonino 9,89, Giaglione 9,85, Trana 9,67, Sant’Ambrogio 9,56, Chiusa San Michele 9,25, Caprie 9,11, Gravere 8,88, Meana 8,88, Chianocco 8,68, Exilles 7,97, Bussoleno 7,41, Rubiana 7,16, Coazze 6,49, Sestriere 6,42.

su Luna Nuova di venerdì 20 novembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

SANITÀ

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

CRIMINALITA'