EMERGENZA

Il Piemonte verso la "zona gialla": sì agli spostamenti tra comuni?

Domenica il passaggio di fascia, il governo apre uno spiraglio in vista di Natale, S.Stefano e Capodanno

10 Dicembre 2020 - 22:46

Il Piemonte verso la "zona gialla": sì agli spostamenti tra comuni?

di MARCO GIAVELLI

Mentre il Piemonte da domenica 13 dicembre si avvia ad entrare in “zona gialla”, che in soldoni significherà riaprire al pubblico bar e ristoranti fino alle 18 e consentire di nuovo gli spostamenti senza limitazioni tra comuni e con le regioni gialle (ma solo fino al giorno 20), il governo sembra aver aperto più di uno spiraglio sulla possibilità di allargare le maglie a Natale, Santo Stefano e Capodanno, quando in base all’ultimo Dpcm gli spostamenti tra comuni saranno di nuovo vietati. La riflessione del premier Conte, su cui convergono le pressioni non solo di Regioni, enti locali e forze di opposizione, ma anche della stessa maggioranza, potrebbe portare a delle modifiche al decreto legge o a un aggiornamento delle faq del governo, con un’interpretazione estensiva delle situazioni di necessità che giustificano lo spostamento tra comuni.

Anche l’Uncem continua a premere in questa direzione: «Sugli spostamenti a Natale, Santo Stefano e Capodanno tra piccoli comuni, sono convinto il dialogo possa portare a soluzioni nelle prossime ore, per dare risposte alle comunità delle aree montane - afferma in una nota il presidente Marco Bussone - Uncem ha sollecitato un intervento per agevolare chi vive nei piccoli centri, diversi dalle grandi città, per gli spostamenti, con massimo buon senso, anche nelle aree alpine e appenniniche. L’impegno congiunto dei gruppi politici in parlamento, con il governo, con le associazioni degli enti locali e delle Regioni, dà risultati. Così può essere per gli spostamenti e la mobilità in una stessa valle, ma così deve essere anche per il Piano nazionale Ripresa e Resilienza e per la legge di bilancio. Dialogo, oltre ogni ideologia ed egoismo».

La deputata del collegio valli Daniela Ruffino (Fi) aggiunge il tema dell’estensione dell’orario dei negozi: «È positivo che il presidente del Consiglio sia aperto a discutere gli spostamenti fra i piccoli comuni nei giorni di Natale e a Capodanno. Farà bene a tradurre in atti amministrativi questa disponibilità perché parliamo di festività dietro l’angolo. C’è invece un altro aspetto del Dpcm del 3 dicembre che a mio giudizio andrebbe corretto: l’orario di apertura dei negozi nei piccoli comuni. È prevedibile che molte persone raggiungeranno la seconda casa o torneranno nei loro comuni di residenza prima del 20 dicembre per ripartire magari dopo il 6 gennaio. Mi chiedo se non sia il caso di considerare un orario più lungo per i negozi di prossimità nei piccoli comuni con lo scopo di evitare quegli assembramenti temuti come uno dei principali vettori di contagio. Si tratta di misure, ribadisco, di semplice buon senso e prive di controindicazioni sul piano della profilassi».

su Luna Nuova di venerdì 11 dicembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ