EMERGENZA

Il Piemonte verso la "zona gialla": sì agli spostamenti tra comuni?

Domenica il passaggio di fascia, il governo apre uno spiraglio in vista di Natale, S.Stefano e Capodanno

10 Dicembre 2020 - 22:46

Il Piemonte verso la "zona gialla": sì agli spostamenti tra comuni?

di MARCO GIAVELLI

Mentre il Piemonte da domenica 13 dicembre si avvia ad entrare in “zona gialla”, che in soldoni significherà riaprire al pubblico bar e ristoranti fino alle 18 e consentire di nuovo gli spostamenti senza limitazioni tra comuni e con le regioni gialle (ma solo fino al giorno 20), il governo sembra aver aperto più di uno spiraglio sulla possibilità di allargare le maglie a Natale, Santo Stefano e Capodanno, quando in base all’ultimo Dpcm gli spostamenti tra comuni saranno di nuovo vietati. La riflessione del premier Conte, su cui convergono le pressioni non solo di Regioni, enti locali e forze di opposizione, ma anche della stessa maggioranza, potrebbe portare a delle modifiche al decreto legge o a un aggiornamento delle faq del governo, con un’interpretazione estensiva delle situazioni di necessità che giustificano lo spostamento tra comuni.

Anche l’Uncem continua a premere in questa direzione: «Sugli spostamenti a Natale, Santo Stefano e Capodanno tra piccoli comuni, sono convinto il dialogo possa portare a soluzioni nelle prossime ore, per dare risposte alle comunità delle aree montane - afferma in una nota il presidente Marco Bussone - Uncem ha sollecitato un intervento per agevolare chi vive nei piccoli centri, diversi dalle grandi città, per gli spostamenti, con massimo buon senso, anche nelle aree alpine e appenniniche. L’impegno congiunto dei gruppi politici in parlamento, con il governo, con le associazioni degli enti locali e delle Regioni, dà risultati. Così può essere per gli spostamenti e la mobilità in una stessa valle, ma così deve essere anche per il Piano nazionale Ripresa e Resilienza e per la legge di bilancio. Dialogo, oltre ogni ideologia ed egoismo».

La deputata del collegio valli Daniela Ruffino (Fi) aggiunge il tema dell’estensione dell’orario dei negozi: «È positivo che il presidente del Consiglio sia aperto a discutere gli spostamenti fra i piccoli comuni nei giorni di Natale e a Capodanno. Farà bene a tradurre in atti amministrativi questa disponibilità perché parliamo di festività dietro l’angolo. C’è invece un altro aspetto del Dpcm del 3 dicembre che a mio giudizio andrebbe corretto: l’orario di apertura dei negozi nei piccoli comuni. È prevedibile che molte persone raggiungeranno la seconda casa o torneranno nei loro comuni di residenza prima del 20 dicembre per ripartire magari dopo il 6 gennaio. Mi chiedo se non sia il caso di considerare un orario più lungo per i negozi di prossimità nei piccoli comuni con lo scopo di evitare quegli assembramenti temuti come uno dei principali vettori di contagio. Si tratta di misure, ribadisco, di semplice buon senso e prive di controindicazioni sul piano della profilassi».

su Luna Nuova di venerdì 11 dicembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

LEGALITÀ

Pianezza, schianto sulla variante: grave una donna

Pianezza, schianto sulla variante: grave una donna

INCIDENTE

Green pass e tamponi rapidi: all'ospedale di Rivoli l'hotspot pubblico per valli e cintura

Green pass e tamponi rapidi: all'ospedale di Rivoli l'hotspot pubblico per valli e cintura

ASL TO3

S.Antonino: l'orchestra della scuola media accoglie Giovanni Impastato

S.Antonino: l'orchestra della scuola media accoglie Giovanni Impastato

INDIRIZZO MUSICALE

Alpignano, le frittelle degli alpini aiutano le scuole

Alpignano, le frittelle degli alpini aiutano le scuole

SOLIDARIETA'

Anche le caprette fanno ciao a Condove e alla sua Toma

Anche le caprette fanno ciao a Condove e alla sua Toma

OGGI POMERIGGIO

In 200 ad Avigliana per la solidarietà a Lucano e Scalzo: le danze di Afrorì

In 200 ad Avigliana per la solidarietà a Lucano e Scalzo: le danze di Afrorì

MIGRANTI

Condove: la desarpa attraversa le vie della Toma

Condove: la desarpa attraversa le vie della Toma

OGGI POMERIGGIO

Rivoli, passaggio di consegne al comando del Reggimento logistico

Rivoli, passaggio di consegne al comando del Reggimento logistico

CERIMONIA