EMERGENZA

Grugliasco, alla Nave vaccino anti Covid 7 giorni su 7

Dopo la positiva esperienza con la campagna anti influenzale, si replica da aprile per supportare il poliambulatorio di via Lanza

22 Marzo 2021 - 23:33

Grugliasco, alla Nave vaccino anti Covid 7 giorni su 7

di PAOLO PACCÒ

Dopo la positiva esperienza dell’autunno scorso come sede delle vaccinazioni antinfluenzali, da domenica 4 aprile la Nave nel parco culturale Le Serre si trasforma in un centro anti Covid. Ed infatti ad alcuni anziani sono già arrivati gli sms con l'appuntamento fissato proprio presso questo nuovo punto. La struttura, concessa in comodato d’uso gratuito da parte del Comune, aprirà sette giorni su 7 dalle 11 alle 18 (prefestivi e festivi dalle 9 alle 16,30) e permetterà di raddoppiare il numero giornaliero delle vaccinazioni attualmente effettuate nel poliambulatorio di via Tiziano Lanza. Nello stesso periodo verrà attivata anche una nuova postazione a Pinerolo.

«Le nuove collocazioni - precisa il direttore generale Asl To3, Franca Dall’Occo - permetteranno di migliorare ulteriormente la capacità vaccinale, sulla quale la nostra azienda sanitaria ha investito moltissimo fin dall’inizio della campagna, raggiungendo ad oggi su tutto il territorio le 70mila dosi già somministrate. Ringrazio le amministrazioni comunali che hanno permesso l’utilizzo delle due strutture, dimostrando concretamente come la condivisione degli obiettivi, la sinergia e la collaborazione siano le strategie più efficaci per far fronte alla difficile emergenza che stiamo affrontando». Arriva dunque la conferma del buon lavoro svolto a partire dalla fine di ottobre dello scorso anno in quello che allora era il primo centro antinfluenzale dell'area metropolitana torinese. L'area di mille metri quadri era stata messa a disposizione di venti medici del territorio e dei Comuni limitrofi fino al 21 novembre prevedendo un afflusso di circa 6mila pazienti. Il centro antinfluenzale era dotato di cinque ambulatori, 120 posti per l'attesa, un’infermeria e un’area triage e dove ci sarà uno specifico piano di emergenza per gestire in sicurezza i flussi e gli spazi di attesa (misurazione della temperatura, gel igienizzanti, percorsi dedicati).

Ad occuparsi della logistica, oltre all’amministrazione comunale ed alla la società Le Serre, in stretta collaborazione con l’Asl To3 e con il supporto di Aicr (Associazione italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco onlus”) e Associazione nazionale carabinieri, anche tanti che hanno concretizzato l’idea di allestire in città, in tempi record e primi nella città metropolitana, un centro unico dove svolgere le vaccinazioni a oltre 6mila cittadini, diventando uno straordinario supporto alla prevenzione della salute. I pazienti venivano seguiti dall’ingresso prendendo la temperatura, poi che si accomodassero in sala d'attesa e poi anche dopo che era stato eseguito il vaccino che non avesse conseguenze ed infine che uscissero dalla parte giusta. Tutto perfetto senza alcun intoppo. E tutto lascia pensare che anche per il vaccino contro il Covid la macchina organizzativa funzionerà allo stesso modo.

su Luna Nuova di martedì 23 marzo 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

TRASPORTI

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

NATURA

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

LUTTO

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

PROTESTA

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

LUTTO

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

TORINO-LIONE

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

La conferenza di oggi all'ora di pranzo davanti al centri polivalente di San Didero

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

TORINO-LIONE

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

INCIDENTE

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

VIGILI DEL FUOCO