INIZIATIVA

Rivoli, si celebra il funerale del commercio di vicinato

Questa mattina doppio presidio promosso dall'associazione "Rivoli Experience": prima in piazza Martiri e poi davanti al Comune

09 Aprile 2021 - 00:12

Rivoli, si celebra il funerale del commercio di vicinato

di STEFANO TONIOLO

“I commercianti di Rivoli vogliono riaprire”. È questo lo slogan che guiderà quest’oggi la protesta dei commercianti rivolesi, chiamati a raccolta dall’associazione “Rivoli experience”. Una chiamata al dissenso che invita alla “chiusura per lutto” dei negozi. «È stato ed è un periodo molto difficile e complicato per moltissime persone, sia dal punto di vista sanitario che dal punto di vista economico - ha fatto sapere l’associazione - Come moltissimi imprenditori e commercianti, stiamo affrontando questa situazione di crisi economica con massima fiducia nel futuro, ma siamo stanchi delle mezze promesse e soprattutto dell’incertezza totale». «Ci siamo un po’ stufati di questa situazione - fa eco la presidente Maria Chiara Taverna - Siamo arrivati all’esasperazione. Noi per quanto riguarda il commercio, ma anche chi deve stare in casa. Noi abbiamo bisogno di più ristori. Con la manifestazione vogliamo coinvolgere il sindaco e gli assessori, affinché possano farsi valere con chi sta sopra di loro».

La strategia, quindi, sarà quella di manifestare il proprio dissenso pacificamente, ma allo stesso tempo fare pressione sulle istituzioni cittadine. Per questo hanno invitato per oggi, venerdì 9 aprile, tutti i negozi a rimanere chiusi, per manifestare in segno di protesta “a lutto”, per la morte del commercio. Una morte simbolica, chiaramente. Gli appuntamenti prevedono un presidio, distanziato e in sicurezza, in piazza Martiri alle 10,30 e alle 11,30 un altro presidio per mezz’ora davanti al comune in corso Francia. A seguire dovrebbe tenersi un incontro dei rappresentanti dell’associazione con il sindaco Andrea Tragaioli e l’assessore al commercio Paolo Dabbene. Oltre alla riapertura l’associazione di commercianti punta il dito sui ristori economici: «Di ristori si è parlato molto, ma è arrivato poco: sono inadeguati - aggiunge Maria Chiara Taverna - Ci sono attività che hanno avuto un crollo degli utili spaventoso». Insieme ai commercianti rivolesi dovrebbero scendere in piazza anche alcune rappresentanze dai comuni limitrofi di negozianti e ambulanti.

Su Luna Nuova di venerdì 9 aprile 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ