COVID

Alpignano, memoria di un anno di pandemia

Il Comune lancia il progetto "Facciamo la storia" per raccogliere le testimonianze dei cittadini alle prese con l'emergenza

17 Maggio 2021 - 23:25

Alpignano, memoria di un anno di pandemia

di PAOLO PACCÒ

Si chiama “Facciamo la storia” il progetto avviato dal Comune che punta a raccogliere testimonianze di alpignanesi sul periodo dell’emergenza sanitaria Covid-19. Un’esperienza unica e nuova per tutti per cui nessuno è escluso dalle conseguenze che la pandemia ha comportato nella quotidianità: la riduzione della socialità, le restrizioni dei movimenti, l'assenza del contatto fisico e sociale, le difficoltà economiche e sanitarie provocano serie conseguenze nell'immediato e probabilmente anche a lungo termine. Per prevenire effetti più gravi occorre intervenire con azioni ad ampio spettro che sollevino i singoli dalla propria difficoltà personale attraverso la condivisione con la comunità e il rafforzamento del senso di solidarietà e di collettività.

Il racconto della propria esperienza è anche un modo per elaborare la realtà vissuta riducendo l’effetto traumatico. Per queste e per tante altre ragioni, l’invito che il Comune fa ai suoi cittadini è quello di partecipare al progetto inviando le proprie testimonianze, unitamente alla liberatoria ed alla copia di un documento d’identità, all'indirizzo biblioteca@comune.alpignano.to.it. I racconti devono essere resi in forma scritta. In alternativa potrà essere concordata un’intervista online con il personale della biblioteca. Saranno loro ad occuparsi di raccogliere le testimonianze, di tenerne memoria ed eventualmente di produrre una pubblicazione a ricordo dell'esperienza vissuta dalla comunità alpignanese. 

I racconti possono riguardare tutto il periodo della pandemia, a partire dal primo lockdown del 2020 fino all’attualità di queste ultime settimane. Possono partecipare maggiorenni residenti ad Alpignano o persone che ad Alpignano abbiano la propria sede di lavoro oppure ancora da chi in città ha vissuto l’episodio significativo che desidera narrare. In caso di pubblicazione, si dovrà esprimere la propria preferenza in merito alla firma della testimonianza: potrà essere espressa con nome e cognome oppure con un termine generico relativo alla categoria di appartenenza. Ad esempio: un medico, un insegnante, un anziano; oppure mantenendo l’anonimato. Ogni riferimento a persone riconoscibili richiede l’autorizzazione degli interessati ad essere citati. 

A chi è rivolto l’invito del Comune? Si va dal personale sanitario, in servizio nelle strutture ospedaliere o sulle ambulanze, ma anche medici di base, pediatri di libera scelta, farmacisti, appartenenti ad associazioni di volontariato impegnate nella pandemia. Ma anche personale in servizio e anziani residenti nelle Rsa; pazienti colpiti dal Covid e loro familiari; lavoratori dei servizi essenziali, che hanno sempre garantito la loro presenza anche durante la quarantena primaverile (cassieri dei supermercati, autotrasportatori, forze dell'ordine, edicolanti, tabaccai, rider).

Chi lavora in aeroporto, o nel settore turistico;  chi ha vissuto il blocco prolungato della propria attività o ha dovuto reinventarsi; chi ha provato per la prima volta lo smart working; studenti, insegnanti e genitori che hanno vissuto l’esperienza della didattica a distanza; chi ha vissuto esperienze già normalmente non ordinarie durante il periodo pandemico (gravidanze, ricoveri ospedalieri, esperienze di studio o lavoro all’estero); chi si trovava all'estero all'inizio della quarantena; chi l’ha vissuta in solitudine; chi ha subito un lutto durante la pandemia.

Ma anche chi ha trasgredito alle limitazioni imposte; chi ha assistito a gesti di solidarietà o anche ad un singolo episodio eccezionale legato all’emergenza. Per informazioni: biblioteca comunale 011/ 9671561, biblioteca@comune.alpignano.to.it.

Su Luna Nuova di martedì 18 maggio 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ