SUSA

Festa della Madonna del Rocciamelone, si riaccendono i monumenti

E la città medievale rivivrà al Castello attraverso immagini ad alta definizione

04 Agosto 2021 - 14:57

Festa della Madonna del Rocciamelone, si riaccendono i monumenti

Dal 5 agosto, festa della Madonna del Rocciamelone, Susa illumina i suoi monumenti. Tutte le sere all’imbrunire verranno accesi i proiettori della cattedrale di S Giusto, l’arco di Augusto e l’acquedotto romano, ma quest’anno ci sarà un’ulteriore sorpresa. Si tratta di un vero e proprio spettacolo all’aperto attraverso entusiasmanti videoproiezioni, previsto ogni fine settimana al venerdì e sabato sera a partire dal 6 agosto al Castello di Adelaide di Susa. Si tratta di proiezioni dinamiche tridimensionali con immagini immersive, capaci di portare il pubblico in viaggio nel tempo. Attraverso l’uso di potentissimi proiettori ad alta definizione di cui il Comune si sta dotando, oltre ad illuminare i principali monumenti, l’impiego di moderne e sofisticate tecniche di realizzazione cinematografica quest’anno accenderanno l’emozione nel pubblico con elaborazioni grafiche e proiezioni video architetturali.

«Gli investimenti che stiamo facendo con i proiettori e in continuità con le illuminazioni artistiche dei principali monumenti segusini, si inseriscono all’interno di un ampio e articolato programma di valorizzazione della nostra Città e permetteranno sia durante l’inverno nelle feste natalizie che durante la stagione estiva turistica della Città di rendere Susa sempre più bella e attraente - sostiene il sindaco Piero Genovese - Quest’anno abbiamo posto l’attenzione al periodo medievale e al Castello della Marchesa Adelaide dove attraverso questa iniziativa si rivivrà la Susa dell’epoca, il prossimo anno ci concentreremo invece sulla storia di Susa in epoca romana. Siamo certi che anche questa iniziativa verrà apprezzata dai turisti in visita alla nostra Città e dagli stessi abitanti di Susa che potranno vedere luoghi e monumenti familiari sotto una luce diversa». L’appuntamento per questa novità è dunque venerdì 6 agosto alle 21,45.

Intanto domani sera, giovedì 5 agosto, alle 21 si potrà assistere al passaggio del trittico per le vie della città, con momenti di preghiera lungo il percorso nelle tappe di S.Evasio, ospedale, chiesa del Ponte, chiesa di S.Carlo, piazza S.Maria Maggiore, ed arrivo in cattedrale, con omelia da parte dell’arcivescovo Cesare Nosiglia. A seguire, alle 22,15, l’accensione delle illuminazioni sulla cattedrale, su Porta Savoia, sull’arco di Augusto e sull’acquedotto romano, e alle 22,45 concerto di Alex Conte&Acus in piazza del Sole.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ