COVID-19

Piemonte a rischio arancione da lunedì 24, ma il virus rallenta la corsa

In valli e cintura +18% di positivi in una settimana: a crescere di più è la valle di Susa (+29%)

20 Gennaio 2022 - 23:53

Piemonte a rischio arancione da lunedì 24, ma il virus rallenta la corsa

di MARCO GIAVELLI

Da lunedì 24 gennaio il Piemonte potrebbe passare in “zona arancione”, a meno che, come richiesto dalle Regioni, il governo decida di archiviare il sistema a colori, superato nei fatti dal Super green pass: oggi arriverà il pronunciamento del ministero, ma a ieri la nostra regione si trovava al di sopra delle soglie limite sia per l’occupazione dei posti letto nelle terapie intensive (22,8 per cento, in diminuzione tuttavia rispetto al precedente 23,2), sia nei reparti ordinari (in aumento dal 28,4 al 30,3). Qualche buona notizia comunque c’è: l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi scende da 1.88 a 1.07 e la percentuale di positività dei tamponi cala dal 30 al 29 per cento. L’incidenza è di 2259,10 casi ogni 100mila abitanti.

«Nonostante un quadro che dimostra una situazione in costante miglioramento - spiegano il governatore Alberto Cirio e l’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi - il Piemonte ha superato in piccolissima percentuale (0,3) uno dei parametri per il passaggio in arancione e su questo ha inciso il ricovero delle persone non vaccinate, che continuano a occupare i due terzi delle terapie intensive e più della metà dei posti letto ordinari. L’ingresso in arancione per le persone vaccinate non porterà nessuna privazione e ulteriori restrizioni». I non vaccinati invece, se il cambio di fascia sarà confermato, potranno uscire dal comune di residenza soltanto con il green pass base, mentre i residenti nei comuni sotto i 5mila abitanti potranno spostarsi senza green pass base entro un raggio di 30 chilometri ma non verso il capoluogo. Da oggi, inoltre, i giovani tra i 12 e i 19 anni potranno ricevere la prima dose di vaccino tramite accesso diretto nei centri consultabili sul sito della Regione.

Dopo la crescita esponenziale dei casi nel periodo natalizio e post-natalizio, anche in valli e cintura la curva inizia comunque a rallentare la sua corsa: secondo i dati di ieri della mappa Covid della Regione, le persone attualmente positive sono 16995 (+2589), con un incremento settimanale contenuto al 17,97 per cento.

A crescere di più questa settimana è la valle di Susa con 3461 positivi (+782) e un aumento del 29,19 per cento concentrato soprattutto in bassa valle, a quota 2874: Avigliana 484 (+53), Susa 298 (+128), Almese 274 (+62), Sant’Ambrogio 217 (+56), Bussoleno 193 (+59), Condove 187 (+50), Caselette 147 (+28), Sant’Antonino 145 (+31), Villardora 131 (+55), Rubiana 114 (+51), Borgone 98 (+29), Villarfocchiardo 88 (+14), Caprie 73 (+15), Bruzolo 64 (+18), Vaie 63 (+24), Chianocco 54 (+7), Chiusa San Michele 50 (+4), Venaus 48 (+27), San Giorio 41 (+8), Mompantero 31 (+9), Mattie 28 (+5), Novalesa 27 (+11), San Didero 19 (+10).

In alta valle sono 587: Bardonecchia 173 (+34), Oulx 135 (stabile), Sauze d’Oulx 65 (-3), Cesana 39 (+3), Sestriere 30 (-37), Meana 29 (+13), Giaglione 27 (+14), Chiomonte 25 (-1), Salbertrand 23 (+6), Gravere 14 (-2), Exilles 13 (+2), Sauze di Cesana 8 (-1), Claviere 5 (stabile), Moncenisio 1 (stabile).

Quindi la cintura sud con 4105 positivi (+613) e un rialzo settimanale del 17,55 per cento: Orbassano 946 (+131), Piossasco 881 (+123), Rivalta 820 (+156), Beinasco 688 (+98), Bruino 396 (+53), Volvera 374 (+52).

Segue la val Sangone con 1192 (+165), per un incremento del 16,07 per cento: Giaveno 620 (+70), Trana 187 (+40), Sangano 137 (+12), Coazze 140 (+30), Reano 69 (+12), Valgioie 39 (+1).

Infine la cintura ovest con 8237 (+1029) e un aumento del 14,28 per cento: Collegno 2288 (+265), Rivoli 2063 (+282), Grugliasco 1835 (+232), Pianezza 763 (+152), Alpignano 640 (+86), Rosta 257 (+7), Buttigliera 255 (-17), Villarbasse 136 (+22).

su Luna Nuova di venerdì 21 gennaio 2022

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

INCENDIO

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

ELEZIONI COMUNALI 2022

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

Stefano Olivetti ed Elena Vezzani

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

INCLUSIONE

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

SOCCORSO ALPINO

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

ORDINAZIONE

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

POLITICA IN LUTTO

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

SVILUPPO

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

SOLIDARIETÀ

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

DISAGI