CAMBIAMENTI CLIMATICI

Effetto "downburst": la prima cintura flagellata dalla grandine

Rivoli divisa in due: colpito il versante nord, quasi asciutto quello sud. A Pianezza la commissaria chiede lo "stato di calamità". Ad Alpignano alberi caduti sulle auto. Colpa del sistema a "Supercella": raffiche di vento fino a 110 km/h

05 Luglio 2022 - 00:16

Effetto "downburst": la prima cintura flagellata dalla grandine

Ecco come si presentava venerdì mattina l’ingresso di uno dei condomini di via Frejus a Rivoli (foto Paola Pallottino)

Ancora domenica e ieri pomeriggio violenti acquazzoni si sono abbattuti tra bassa valle di Susa e cintura ovest. E se hanno contributo solo in minima parte a ridurre il grave deficit di precipitazioni, non sono stati certo nemmeno lontanamente paragonabili all’inusuale episodio di “downburst” che giovedì scorso, in tarda serata, ha flagellato la zona compresa tra Rosta e Pianezza. Un fenomeno durato poco più di dieci minuti, ma che ha avuto caratteristiche davvero eccezionali. Sia dal punto di vista della portata, ma anche per quanto riguarda la sua distribuzione “a macchia di leopardo”. L’esempio più eclatante è stato quello di Rivoli. Vento e grandine si sono concentrati con inaudita violenza sul versante nord, ovvero quello che dalla collina...

I violenti nubrifragi di giovedì sera sono stati causati principalmente due nuclei: il primo, un esteso sistema temporalesco a Supercella formatosi in pochi minuti a ovest di Torino, che ha interessato le zone di Avigliana, Almese, Rivoli, Alpignano, Venaria, Borgaro, Ciriè, Settimo, Caselle, Chivasso; il secondo, un sistema multicella che ha colpito il Verbano e la Valle Sesia. Un sistema a Supercella è una gigantesca nube temporalesca, composta dal più grande dei cumulonembi alto più di 10 km e che, per sua stessa struttura, può estendersi per decine e decine di km da un capo all’altro, con al suo interno un’immensa energia. Al di sotto di un sistema a Supercella si verificano sempre alcuni fenomeni molto intensi: venti di caduta, fronti di...

Una linea che parte dalla collina morenica tra Buttigliera e Rosta ed arriva grosso modo alla Mandria tra Druento e Venaria. Sembra essere questa la fascia maggiormente colpita dall’episodio di downburst di giovedì sera. Nell’occhio del ciclone, quindi, è finita anche una buona fetta del territorio compreso tra Alpignano e Pianezza. Ed a pagare le conseguenze più pesanti sono stati soprattutto orti e campi coltivati, colpiti duramente da vento e grandine. Il Comune di Pianezza ha chiesto agli organi competenti l’attivazione dello stato di calamità nel territorio comunale, al fine di procedere alla ricognizione, ripristino, recupero e pagamento dei danni provocati sui beni demaniali, al patrimonio pubblico, nonché a quello privato, qualora...

su Luna Nuova di martedì 5 luglio 2022

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ