Ravenna calcio: game over

L'Alta Corte di Giustizia del Coni ha respinto il ricorso dei giallorossi, che ora saranno costretti a ripartire dall'Eccellenza o dalla serie D. L'unica ancora di salvezza è il Tar del Lazio

20 Ottobre 2011 - 19:08

Ravenna calcio: game over

ROMA - Il Ravenna rischia di sparire dal calcio. L'Alta Corte di Giustizia del Coni ha infatti respinto oggi il ricorso dei giallorossi contro la mancata ammissione alla Lega Pro. A questo il Ravenna è fuori dai campionati professionistici, vedendosi inoltre sbarrare le porte della giustizia sportiva. L'iter burocratico nei tribunali competerenti è infatti terminato, e ora la società potrà decidere se affidarsi al Tar, uscendo però dai canoni sportivi. Si attendono ora le prime reazioni del presidente Sergio Aletti in merito a quanto accaduto.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

SANITÀ

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

CRIMINALITA'