Il medico non rilascia la ricevuta

Altimenti si paga di più

L’evasione fiscale comincia dal quotidiano, anche in Comuni completamente diversi da Cortina, e con cifre molto più basse. La storia di M.L.G., 66 anni, è molto comune, e per certi aspetti è capitato a chiunque di trovarsi in una situazione simile. A dicembre la donna si è recata dal suo medico per ottenere il foglio che le permette di avere il tagliando per l’auto e il permesso di parcheggiare nel posto riservato agli invalidi. «Ho un’invalidità fisica e ho diritto al cartellino per l’auto. Per rinnovarlo devo fornire un certificato del medico curante. Al momento del rilascio del certificato, il medico mi ha chiesto di pagare 30 euro anziché le 50 previste. Insomma, il solito trucco del risparmio per tutti. Il paziente paga meno ma non ha la ricevuta». La donna però non ha accettato, anzi, ha chiesto più volte di pagare 50 euro: «Il dottore mi ha risposto di non fare ricevuta sotto i 100 euro e ho dovuto accettare di pagare i 30 euro». Voglio solo denunciare pubblicamente un’evasione, perché so di non essere l’unica a essersi trovata in questa situazione e stiamo parlando solo di 20 euro. Io ho dato 30 euro della mia pensione da 850, ma avrei preferito pagarne 50 e non essere coinvolta in un’evasione».

Su Luna Nuova di venerdì 20 gennaio

 

0

Commenti degli utenti