Mufloni avvistati tra Bussoleno e Chianocco

Non è una novità: forse hanno risalito la valle di Lanzo

Qualcuno li scambia per cervi, per grossi caprioli. Invece si tratta di mufloni. Sì, mufloni, animali non proprio autoctoni e che invece hanno fatto la loro comparsa sulle montagne tra Bussoleno e Chianocco. E che ora sono stati avvistati, più volte, anche nel fondovalle. Il fatto che il muflone abbia colonizzato una zona della valle di Susa non è una novità. I primi avvistamenti, sulla montagna tra Chianocco e Bussoleno, datano ormai tre anni fa, ma è soltanto nelle ultime settimane che i tre esemplari, un maschio e due femmine, forse spinti dalla fame, hanno deciso di scendere decisamente a valle. «Molto probabilmente si tratta di animali che hanno risalito la valle di Lanzo, dove esiste un insediamento ormai consolidato, per poi scollinare qui da noi - spiegano Aldo Tolosano e Piero Usseglio del servizio tutela della flora e della fauna provinciale, che stanno monitorando gli animali - prima si erano stanziati nella fascia mediana della montagna, tra il Molè e Pietrabianca, poi sono scesi verso l’Argiassera e adesso hanno raggiunto il fondovalle».

su Luna Nuova di martedì 31 gennaio

 

 

0

Commenti degli utenti