Il parco delle Alpi Cozie taglia gli uffici

Chiusa la sede in val Sangone

I tagli ai trasferimenti e il nuovo corso deciso dalla Regione obbligano il Parco delle Alpi Cozie a importanti cessazioni utilizzo delle strutture. Come per tutte le altre aree protette del Piemonte il mandato ricevuto dal commissario Stefano Daverio è di risparmiare il massimo possibile e di iniziare a cercare risorse fuori dalle casse regionali. Resteranno solo gli uffici di Salbetrand, Pragelato, Foresto e Pragelato. Chiusa la sede in affitto a Coazze (nella foto).

(di Massimiliano Borgia)

su Luna Nuova di martedì 4 settembre

 

 


0

Commenti degli utenti