Raccolgono fondi per i pompieri, ma è una truffa

I vigili del fuoco di Rivalta avvertono: «Non facciamo porta a porta»

Né la delegazione  dell’Associazione nazionale vigili del fuoco volontari né i pompieri rivaltesi vendono calendari o chiedono denaro “porta a porta”. Ancora una volta, infatti, sciacalli profittatori si sono scatenati a danno dei cittadini: il primo a essere preso di mira sembra sia stato Marco, rivaltese che pochi giorni fa ha ricevuto la telefonata di un sedicente incaricato che tentava di truffarlo.

su Luna Nuova di martedì 2 ottobre


0

Commenti degli utenti