Città metropolitana, la bassa valle punta su Carena

In cintura giochi aperti: in ballo Montà e Casciano per la zona ovest, Gambetta per la zona sud?

La bassa valle di Susa ha scelto: è Mauro Carena il suo candidato ad entrare nel consiglio della Città metropolitana, l’ente che dal gennaio 2015 prenderà il posto della Provincia. Il nome del sindaco di Villardora è venuto fuori dall’assemblea dei sindaci che si è svolta giovedì 4 settembre a Villa Ferro. Erano tre i sindaci della bassa valle che avevano dato la loro disponibilità a scendere in campo: oltre a Carena, la sindaca Pd di Sant’Antonino Susanna Preacco e il sindaco di Sant’Ambrogio Dario Fracchia, di area No Tav. Giovedì scorso Fracchia ha però deciso di fare un passo indietro, lasciando la contesa agli altri due candidati. Netto il verdetto a favore di Carena, che l’ha spuntata con 15 voti contro i 3 della Preacco, due gli astenuti. In zona ovest circolano già due nomi: la sfida è tra i sindaci di Grugliasco e Collegno, Roberto Montà e Francesco Casciano. In cintura sud la situazione è meno chiara, perché se andasse in porto la lista unica il Pd potrebbe rimanere all’asciutto. Se però l’accordo istituzionale arrivasse, il nome di punta della cintura sud, quindi del territorio del Covar 14, sarebbe quello di Eugenio Gambetta, sindaco di Orbassano.

su Luna Nuova di martedì 9 settembre 2014

 


0

Commenti degli utenti