La Torino-Lione batte quattro colpi

Nasce Telt, Renzi e Hollande firmano l'accordo, presentato il dossier per i fondi Ue

Venerdì 20 febbraio il disco verde del Cipe al progetto definitivo della tratta transfrontaliera. Lunedì 23 la trasformazione di Ltf in Telt. Martedì 24 il vertice franco-italiano con la firma dell’accordo bilaterale per l’avvio dei lavori, che dovrà poi essere ratificato dai parlamenti dei due Paesi. Infine ieri, giovedì 26, la consegna a Bruxelles del dossier di candidatura per ottenere il sospirato 40 per cento di cofinanziamento europeo. I quattro colpi che il fronte promotore della Torino-Lione aveva in canna sono andati tutti a segno, uno dopo l’altro, senza tradire le attese. Per il vero verdetto, invece, bisognerà attendere ancora qualche mese: infatti solo tra giugno e luglio l’Unione europea si pronuncerà sul famoso 40 per cento, sul quale i No Tav continuano ad esprimere non poche perplessità.

su Luna Nuova di venerdì 27 febbraio 2015

 


0

Commenti degli utenti