Passa il Giro d'Italia, la valle si ferma

Sabato la carovana rosa da Saint Vincent a Sestriere con l'affascinante scalata al Colle delle Finestre, Cima Coppi 2015

Mancano poche ore all'evento sportivo dell'anno in valle di Susa. Domani, sabato 30 maggio, la ventesima e penultima tappa del 98° Giro d'Italia, busserà alle Chiuse per risalire ancora una volta la valle e puntare su una delle sue mete preferite, il Sestriere. In mezzo, però, c'è un problema di non facile risoluzione, soprattutto per l'acido lattico da fine Giro che ormai si è impossessato dei polpacci del gruppo, il Colle delle Finestre. Una delle grandi novità della corsa rosa di quest'ultimo decennio, il Colle delle Finestre ha debuttato tra le salite fuori categoria nel maggio del 2005 ed è temuto e rispettato per quella sua strada mezzo asfalto dalle pendenze importanti e mezzo sterrato, tirato a lucido in queste ultime settimane dagli operai della Città Metropolitana ma pur sempre un terreno difficile per delle bici da strada. Con i suoi 2178 metri di quota il colle che separa e unisce Meana e Usseaux quest'anno è anche la Cima Coppi del Giro, essendo il punto più alto toccato dalla corsa.

su Luna Nuova di venerdì 29 maggio 2015


 

0

Commenti degli utenti