Il pugno di ferro scoraggia i centauri

L?aumento dei posti di blocco ha prodotto un week-end tranquillo

Nessun provvedimento e, soprattutto, nessun incidente. Nonostante le giornate torride che invitavano alle gite fuoriporta a due ruote. Prevenire, molto spesso, è meglio che curare e, alcune volte, versare lacrime amare. È un bilancio confortante quello del primo fine settimana di controllo coordinato interforze della velocità e del rumore delle moto sulle statali valsusine. Un’attività che ha visto lavorare insieme polizia municipale segusina, i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia stradale non soltanto una tantum, come accadeva gli anni passati, ma con un vero e proprio coordinamento dei posti di blocco il sabato e la domenica, per razionalizzare e non disperdere le forze.

su Luna Nuova di martedì 9 giugno 2015

 


0

Commenti degli utenti