Prende forma il canile Acsel: "Cento code" di fianco all'ecocentro

S.Antonino, ruspe in azione in via Susa grazie a un lascito di 500mila euro: lo gestirà l'Enpa

Terminata la complessa fase di gestazione, sta iniziando a prendere forma il nuovo canile Acsel di S.Antonino che servirà i 38 comuni valsusini: nell’area di fianco al cimitero di via Susa, adiacente all’ecocentro, sono in pieno svolgimento i lavori affidati alla ditta Giustiniana srl di Gavi-frazione Rovereto, in provincia di Alessandria, iniziati lo scorso 16 aprile e destinati a concludersi, sulla carta, il 12 ottobre. Una lunga storia, quella della costruzione del nuovo canile di valle, che si protrae ormai dal lontano ottobre 2000, quando l’alluvione danneggiò irrimediabilmente il vecchio canile di Rosta. A far decollare l’operazione ci ha pensato un lascito di oltre 500mila euro che la fondazione “Pincy e Sugar”, presieduta dal notaio Alfredo Restivo, ha ricevuto da una signora per la costruzione di un canile pubblico. I restanti 500mila euro saranno a carico di Acsel, quindi dei 38 comuni.

su Luna Nuova di martedì 21 luglio 2015

 


0

Commenti degli utenti