Canyoning nelle gole del Sessi: salvati dal Soccorso alpino

Caprie: disavventura a lieto fine per tre giovani causata dalla inesperienza

Tutto è finito nel migliore dei modi, ma l’impreparazione, tecnica e di materiali, con cui tre ragazzi poco più che ventenni, due torinesi ed un almesino, hanno affrontato le gole del Sessi nel pomeriggio di ieri poteva costare loro molto cara. I tre, un ragazzo ed una ragazza torinesi ed un loro amico di Almese, hanno infatti deciso di addentrarsi nelle gole scavate nel suo tratto finale capriese dal torrente Sessi forse alla ricerca di frescura o forse per emulare le gesta degli appassionati di canyoning. Ma ad un certo punto si sono ritrovati bloccati su una cengia. Senza poter più andare nè in su è verso il basso. Hanno pertanto deciso di allertare i soccorsi ed una squadra a piedi della stazione del Soccorso alpino di bussoleno intorno alle 19,30 ha iniziato le ricerche, salvandoli poi quando s'era già fatto buio.

su Luna Nuova di martedì 28 luglio 2015

 


0

Commenti degli utenti