Riforma dei parchi naturali: i turisti pagheranno il biglietto?

Approvata dal consiglio regionale: intanto da domani entrare in valle Argentera costa 3 euro

D'ora in avanti gli enti gestori delle aree protette potranno, d’intesa con la comunità del parco, far pagare al pubblico un biglietto d’ingresso per l’intera area o solo per una parte, oppure introdurre delle tariffe per i singoli servizi erogati: gli introiti potranno essere destinati ad attività di promozione e all’incremento occupazionale. È questa una delle principali novità introdotte dalla nuova legge regionale di riordino del sistema di gestione delle aree protette, approvata mercoledì 29 luglio dal consiglio regionale: anche il parco Alpi Cozie valuterà la possibilità di far pagare i turisti. Cosa che in valle Argentera accadrà già da domani per i mezzi a motore: lo ha deciso il Comune di Sauze di Cesana, che utilizzerà gli introiti per la manutenzione della strada che versa in cattivo stato. Il biglietto avrà un costo di 3 euro.

su Luna Nuova di venerdì 31 luglio 2015

 


0

Commenti degli utenti