Tornano gli scontri alle reti in Clarea: otto arresti

Sabato sera dopo la marcia No Tav "Seminiamo resistenza": domani fiaccolata a Bussoleno

Era da tempo che le recinzioni del cantiere Tav della Maddalena di Chiomonte non diventavano teatro di scontri tra attivisti e forze dell’ordine: non che la lotta si fosse fermata, ma non c’è dubbio che questa sia stata un’estate molto più “liscia” da questo punto di vista, senza dubbio la più tranquilla da quando, nel 2011, venne sgomberata a suon di lacrimogeni la “Libera repubblica della Maddalena”. Nella tarda serata di sabato 5, invece, il ritorno in Clarea: un duro attacco sferrato all’improvviso e conclusosi con l’arresto di otto antagonisti, nessuno valsusino, per lo più militanti del centro sociale torinese Askatasuna. Anche per loro, come già successo in passato, è subito scattata la solidarietà del movimento No Tav che per domani sera, mercoledì 9, ha organizzato una fiaccolata per le strade di Bussoleno per chiederne l’immediata scarcerazione: il ritrovo è fissato alle 20,30 nella piazza del municipio. Sabato 12, invece, nuova passeggiata notturna in Clarea con partenza alle 20,30 da Giaglione.

su Luna Nuova di martedì 8 settembre 2015

 


0

Commenti degli utenti