Ospedale: «Bene i lavori, ma tante questioni ancora aperte»

Avigliana, parla il sindaco Patrizio dopo l'avvio del cantiere: ieri le ditte si sono insediate

Per vedere impalcature e tracce vere e proprie di cantiere ci vorranno ancora alcuni giorni: quel che è certo, è che da ieri le ditte Quintino Costruzioni di Collegno e Fantino Costruzioni di Cuneo hanno formalmente preso possesso dell’edificio dell’ex ospedale Sant’Agostino di Avigliana per riprendere i lavori di ristrutturazione interrotti dopo il fallimento, datato agosto 2012, della prima ditta appaltatrice. Un risultato che l’amministrazione comunale ha rincorso per anni, tenendo il fiato sul collo ai vertici dell’Asl To3 per far ripartire i lavori promessi, fondamentali per adeguare la struttura ai nuovi servizi che andranno a riconvertire il Sant’Agostino, come previsto dagli accordi presi con la giunta dei Laghi. Una battaglia estenuante che arriva dunque ad una svolta decisiva ma che non finisce qui, viste le tante questioni ancora aperte sulla riconversione della struttura.

su Luna Nuova di martedì 20 ottobre 2015

 


0

Commenti degli utenti