Un rostese sotto la Mole: Airaudo sfiderà Fassino

Ex sindacalista oggi deputato di Sel: «Programma entro Natale»

Giorgio Airaudo ha sciolto ogni riserva e ha deciso di scendere in campo per candidarsi a sindaco di Torino alla guida di “Torino in Comune”. Non solo uno slogan della campagna elettorale che si annuncia tormentata a sinistra, ma una dichiarazione di intenti dell’ex sindacalista della Fiom, attuale parlamentare indipendente nelle fila di Sel. Sinistra ecologia e libertà ha governato fino ad oggi con la maggioranza guidata da Piero Fassino, ma candida Airaudo, cittadino rostese, per dare risposte nuove ai tanti problemi irrisolti.


Su Luna Nuova di martedì 17 novembre 2015

0

Commenti degli utenti