Sul Rocciamelone non cessa la paura: roghi su tre fronti, si aspetta il vento

Minacciate le borgate in quota, il fuoco è già alla Riposa. Ieri a Caprie nuovi incendi, a Bussoleno, Chianocco e Rubiana fiamme spente

Mentre Bussoleno e Chianocco possono ormai dormire sonni tranquilli, la paura si è trasferita verso Mompantero e il Rocciamelone. Da lunedì pomeriggio il fronte del grosso incendio ha infatti oltrepassato il rio Rocciamelone sopra l’orrido di Foresto ed ha iniziato la sua risalita verso Chiamberlando, Mompantero Vecchio e Costa Rossa. Ieri sera, spinto dal vento che soffiava già in quota, il fuoco è tornato a minacciare da vicino la stessa Chiamberlando e Mompantero vecchio, arrivando fino alla Riposa. Secondo le prime stime, gli ettari andati in fumo sarebbero già 1200 tra Mompantero, Bussoleno e Chianocco, oltre 300 a Caprie dove ieri mattina sono ripresi i roghi sul fronte est, verso Novaretto, poi domati. Anche a Rubiana il peggio sembra essere passato, ma l’allerta è di nuovo alta per il week-end, durante il quale è previsto vento.


foto, approfondimenti e reportage dalle zone colpite su Luna Nuova di venerdì 27 ottobre 2017

 

0

Commenti degli utenti