Incubo di fuoco sul Rocciamelone: oltre 4mila ettari andati in fumo

Paura nel week-end tra Susa e Mompantero: distrutta la borgata Perriere e circa 500 evacuati, tra cui la casa di riposo S.Giacomo

GUARDA LA FOTOGALLERY


L'incubo pare finito. Nella notte fra domenica e lunedì, quando il vento ha allentato la sua presa. In mezzo un week-end lunghissimo, per Mompantero e, in parte, Venaus e Novalesa. Ore interminabili, in cui il fuoco si è abbassato fino a toccare il paese. La fase critica è durata 24 ore: da quando il foehn caldo ha ridato impulso al fronte di fuoco che il lavoro di canadair, elicotteri e squadre a terra era riuscito ad arginare sabato, spingendolo prima verso le borgate di bassa montagna e poi verso il piano, dove è arrivato nelle prime ore di domenica mattina. Centinaia le persone evacuate, tra cui gli ospiti della casa di riposo San Giacomo di Susa: ora tutti sono rientrati. Bilancio impressionante: almeno 4mila ettari di bosco e pascoli bruciati in poco più di 48 ore: il fronte dell’incendio è arrivato a superare i 12 chilometri.


Foto, approfondimenti e reportage su Luna Nuova di martedì 31 ottobre 2017

 

0

Commenti degli utenti