"L'albero pagliaccio": il nostro regalo di Natale ai lettori di Luna Nuova

Il piacere della lettura unito alla riflessione: il racconto scritto da Tiziana Angilletta

Nel tentativo inutile di distrarre se stesso dalla vista del bosco, Tato aumenta ancora il volume della televisione che sta accanto alla finestra. Ha in odio le piante dietro casa dal Natale di due anni fa. Era tutto al di là da venire e mamma ha appena avuto il tempo di addobbare la finestra della cucina con nuove lucine a intermittenza per illuminare il giardino e, poco più in là, il bosco coperto dal mantello di freddo invernale. A Santo Stefano duemilaquindici mamma già non c’era più e Tato ne è venuto fuori cambiato. Si alza e, continuando a guardare fuori, spegne la tele a tastoni. Non è un uomo malvagio, solo non sopporta più la vista di qualcosa di troppo vispo o insolito, come la mosca che, nonostante sia dicembre, ronza e sbatte...


su Luna Nuova di venerdì 22 dicembre 2017

 

0

Commenti degli utenti