CINEMA

L'uomo col capello: al Cenisio di Susa l'anteprima del film di Federico Alotto

Nel cast di giovani promesse anche il mostro sacro Eugenio Allegri

07 Gennaio 2013 - 21:47

Federico Alotto durante le riprese

Federico Alotto durante le riprese

Dopo mesi di duro lavoro, finalmente il primo lungometraggio del giovane regista borgonese Federico Alotto sta per vedere la luce del grande schermo. Sabato 12 Gennaio alle 21 regista e cast tornano al cinema Cenisio di Susa, location dove sono state girate alcune scene, per presentare “L’uomo col capello”, film che ha per tema la violenza con annessi e connessi, a cominciare dalla guerra. Il film è una riflessione sulla natura umana, troppo spesso incline a seguire il suo retaggio più bestiale. «Il film è composto da due linee narrative, una ambientata all’epoca dei fatti del ’92 che hanno visto la morte di Falcone e Borsellino, l’altra è narrata l’8 settembre del ’43, il giorno dell’armistizio con gli Alleati». Il confronto tra i personaggi e le vicende delle due epoche porterà ad una finale sorprendente che non mancherà si suscitare domande e riflessioni nel pubblico.
Gli interpreti sono il grande Eugenio Allegri e sei giovani attori: Oscar Ferrari, Ramon Branda, Andrea Zirio, Giovanni Mancaruso, Roberto Pitta e Pierluigi Ferrero.
Il film dura circa 115 minuti. La proiezione di sabato 12 è un’anteprima aperta al pubblico, biglietti a 6,50 euro, 4,50 i ridotti, info 0122/ 622686. Poi seguiranno la prima vera e propria, il 30 gennaio, e le proiezioni ad Avigliana e Bardonecchia, ancora in data da definire.



su Luna Nuova di martedì 8 gennaio

 


Leggi l'articolo completo cliccando qui!

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA