RASSEGNA IN QUOTA

Un mese nei forti: teatro e letteratura conquistano le valli

Ad Exilles e Fenestrelle l’estate di Tangram Teatro

13 Luglio 2020 - 18:04

Lella Costa

Lella Costa

Lella Costa, Paolo Hendel, Lucilla Giagnoni, Michele Serra, Ivana Ferri, sono solo alcuni nomi del cartellone del “Festival dei due forti”, che Tangram Teatro propone come nuova realtà nel solco dello storico “Festival teatro & letteratura”. Il Forte di Exilles e, novità, il Forte di Fenestrelle sono le due sedi scelte per una rassegna estiva che conta 11 appuntamenti nel periodo compreso tra il 25 luglio e il 15 agosto...

Su Luna Nuova di martedì 14 luglio 2020

Leggi l'articolo completo su Luna Nuova clicca qui!

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Alpignano, sarà ballottaggio tra Palmieri e Oliva

Alpignano, sarà ballottaggio tra Palmieri e Oliva

ELEZIONI

Alpignano, Palmieri domina il primo turno

Alpignano, Palmieri domina il primo turno

ELEZIONI

"Altius" atto terzo: prove di soccorso anche sulle pareti rocciose di Caprie

"Altius" atto terzo: prove di soccorso anche sulle pareti rocciose di Caprie

3° REGGIMENTO ALPINI

L'Everesting sul Rocciamelone di Alessandro Coletta: prima salita compiuta

L'Everesting sul Rocciamelone di Alessandro Coletta: prima salita compiuta

SFIDA

"Nonni, datemi i soldi della droga di vostro nipote": pusher arrestato a Borgone

"Nonni, datemi i soldi della droga di vostro nipote": pusher arrestato a Borgone

CARABINIERI

Rivoli, il futuro di Villa Melano passa dal Castello

Rivoli, il futuro di Villa Melano passa dal Castello

PROGETTO

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

TORINO-LIONE