LIVE

Paolo Conte, dopo il diluvio chiacchiere e canzone

Alla fine il pubblico lo saluta intonando "Azzurro"

19 Luglio 2021 - 22:47

Paolo Conte, dopo il diluvio chiacchiere e canzone

Lo chansonnier astigiano Paolo Conte è approdato ad Alba all’Agrirock Festival Collisioni. Il suo intervento in piazza Medford è iniziato un po’ prima del concerto con una bella chiacchierata con Ernesto Assante, come due amici, davanti alle prime persone arrivate all’evento. Si sono intrattenuti con qualche domanda, prima tra queste e in tono scherzoso l’ha fatta l’artista chiedendo ad Assante: «Perché mi avete fatto venire ad un festival che si chiama Collisioni, perché si chiama così?». A questo punto il ghiaccio era rotto e le altre domande sono andate su temi differenti: dal «Come ha passato il lockdown e cosa ha fatto in questo lungo periodo di assenza dai palchi causa pandemia?», la risposta è stata «Sono un solitario, non amo la vita sociale e vivo in campagna da pensionato, dove ho potuto dipingere e riascoltare i miei brani, cosa che normalmente non faccio …e non mi sono dispiaciuti affatto!».

Paolo Conte ha espresso molti punti di vista riguardo all’essere tacciato di nostalgico, spiegando che invece lui non si sente tale poiché la nostalgia che sente è per una parte di vita di un tempo precedente alla sua nascita , invece alla domanda sul futuro Conte risponde che non gli piace la fantascienza bensì l’uso della fantasia e che tutta la tecnologia che avanza è un segnale di attualità e non di futuro, le nuove parole d’uso comune, anche in inglese, non gli interessano poiché bastano già quelle che conosce. L’ispirazione per le sue canzoni proviene dal sapore e dalla decantazione degli eventi passati che acquisiscono col tempo per poterne così scrivere.

Riguardo alle nuove generazioni di musicisti Conte afferma che la musica si sta impoverendo e che il ritmo e la melodia si stanno riducendo alle forme di base della musica e che il mondo giovanile non guarda al passato, come fece lui con la musica degli anni Quaranta, ma dovrebbe altrimenti si rischia l’inespressività. L’ultima domanda è sul prossimo lavoro che Conte preparerà, ma la risposta lascia un po’ attoniti «Io scrivo quando sono ispirato e per ora l’ispirazione non c’è quindi…».

Dopo circa un’ora nella quale un prepotente temporale ha tentato di rovinare l’evento, Paolo Conte, accompagnato da un’orchestra di una decina di elementi , ha deliziato con brani di grande successo come “Alle prese con una verde milonga” , “Diavolo rosso”, ”Max“ (con vari assoli dell’orchestra), “Via con me” , ha fatto esplodere il pubblico con applausi senza fine, “Messico e nuvole”, l’affascinante e magnetico artista ha letteralmente stregato i partecipanti con la sua classe e la sua voce accattivante. Alla fine dopo il bis di “Via con me” Il pubblico ha intonato “Azzurro” nella speranza di un ulteriore bis e nella seconda uscita di Paolo Conte ma…. luci accese e si ritorna a casa, molto felici.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Colle del Lys: infortunati e soccorsi due cercatori di funghi

Colle del Lys: infortunati e soccorsi due cercatori di funghi

OGGI POMERIGGIO

Grugliasco, all'ambulatorio della Lilt si fa prevenzione

Grugliasco, all'ambulatorio della Lilt si fa prevenzione

SALUTE

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Giaveno, sei chili di funghi in pochi metri: la gioia dei due boulajour

PORCINI DA RECORD

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

VIGILI DEL FUOCO

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

ELEZIONI

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

INAUGURAZIONE

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

INAUGURAZIONE

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

SOLIDARIETA'

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

LEGALITÀ