VOLLEY

VOLLEY - Pazzesco 2-3, prima sconfitta per Giaveno

La Banca Reale Yoyogurt battuta in rimonta da Crema. Leggi la cronaca

09 Dicembre 2011 - 00:24

time out Giaveno

time out Giaveno

 

Nel giovedì dell’Immacolata è arrivata per la Banca Reale Yoyogurt la prima sconfitta stagionale dopo dieci giornate di serie A2. Il rovescio interno contro l’Icos Crema, davanti a un pubblico eccezionale, non fa male perchè Giaveno (26 punti) con quello guadagnato ieri resta capolista, una lunghezza proprio sopra Crema. Grande avvio delle giavenesi, che vincono due set. Ma Togut e compagne ribaltano il match con un gran crescendo. I parziali: 28-26, 26-24, 23-25, 18-25, 14-16. A Giaveno si è vista una pallavolo stratosferica.


Ecco la cronaca dell’avvincente incontro. Primo set (28-26). Testa a testa dal primo all'ultimo punto. Cinque battute sbagliate per Giaveno, due per Crema. Il resto è grande volley in un Pala Banca Reale pieno come un bignè. 8-6 con Aricò, 16-5 di Mastrodicasa. Thrilling finale dal 20-17 di Luciani, Giaveno si fa recuperare sul 21-21. Poi di nuovo dal 24-22 al 24-25. Ma un muro di Mastrodicasa e l'attacco di Cvetanovic valgono il 28-26. Nel primo set determinante l'ingresso in battuta della Angelelli sul 21-21.

Secondo set: avvio shock, Giaveno sotto per 0-4. Coach Napolitano chiama il tempo e le sue ragazze sotto 1-6 iniziano a giocare come sanno. Prima 7-8, poi una devastante Mastrodicasa vale con due ace prima il 12-13, e poi il sorpasso sul 14-13. Da lì Luciani in fast dietro per il 15-14. Equilibrio sul 16-16 fino alla sassata dal centro di capitana Luciani e il lungolinea di Cvetanovic (18-17). Ace della Corna per il 20-19 e time out Crema, sotto per 21-19. Ma non serve, arrivano un mani e fuori della slovena Cvetanovic e un pallonetto di Mastrodicasa (23-20). Giaveno di potenza, astuzia e classe. Le ospiti si fanno sotto però con l’ex azzurra Togut fino al 23-23. Vola Mastrodicasa, fast dietro del 24-23, ma il tabellone poi segna il 24-24. Battuta ospite sbagliata del 25-24 e dentro di nuovo Angelelli in servizio: Beier e Luciani piazzano la parete, il muro del 26-24. Stratosferiche. Due a zero. 

Terzo set.  Giaveno sull'onda dell'entusiasmo avanti subito 7-4, ma ripreso sul 7-7. Poi altalena di punti e squadre appaiate. Fino al 21-21. Crema passa avanti sul 21-22. Ma Mastrodicasa impatta con il pallonetto del 22-22. Poi 23-23. Ospiti avanti sul 23-24 e la Togut riapre il match sul 23-25.

Quarto set. Avvio macchinoso e sul 2-3 Napolitano fa della partita Cester per una stanca Aricò. Ma la Banca Reale stenta a ritrovarsi e va sotto 2-6. Crema ha preso le misure, difende e contrattacca (2-8). Beier suona la carica, Luciani prende per mano la squadra (4-8). Poi torna a funzionare il muro (6-9). Ma la Secolo passa in banda e doppia le giavenesi (6-12). E' l'ora di credere nell'impresa: difesa di Mastrodicasa, mani e fuori della tedesca Beier (12-15). L'urlo del palazzetto per l'ace di Federica Mastrodicasa, la migliore in campo, è una spinta emotiva importante che Luciani rende quasi realtà (14-15). Poi un nuovo break ospite vale il 14-18. Troppi errori per Molinengo e compagne e il tabellone segna il 17-22. Chiude Togut per il 18-25.

Quinto set. Doppia Luciani e un ace di Aricò in avvio, 3-2 e tempo chiarificatore per Crema che si porta sul 4-5. Poi Cvetanovic fa 6-6 in lungolinea. Sul 7-7 la Togut si innervosisce e chiede un tocco che non c'è, Giaveno cambia campo sull'8-7. Crema trova il rettilineo giusto per il 9-10, ma Beier dice 10-10. Sul 10-12 Napolitano ferma il gioco, ma Luciani è murata per il 10-13. Doppietta Beier, attacco ed ace in sequenza (12-13). Crema mani e fuori per il 12-14, Luciani in fast dietro per il 13-14. Un attacco out delle ospiti fa saltare sulle sedie gli 800 del palazzetto sul 14-14. E' un finale imprevedibile, all'ultimo pallone: due super difese di Crema valgono il contrattacco giusto della Secolo. E finisce 14-16. 

Coach Napolitano: «Una gara bellissima che poteva finire in ogni maniera. Complimenti alle mie ragazze che dopo soli tre mesi che lavorano insieme sanno già produrre una pallavolo così. Ora dobbiamo far fruttare i 26 punti che abbiamo conquistato sui 30 a disposizione. Il campionato da un certo punto di vista inizia adesso: calendario più agevole, scontri diretti già giocati tutti, ma tutte gare da non sottovalutare. La nostra maturità si vedrà adesso». 

 

BANCA REALE YOYOGURT 2

ICOS CREMA 3

Parziali: 28-26, 26-24, 23-25, 18-25, 14-16

Giaveno: Mastrodicasa, Cester, Senkova, Angelelli, Molinengo (L), Aricò, Coatti, Luciani (K), Corna, Veglia, Beier, Cvetanovic. All.: Napolitano.

Crema: Paolini, Baggi, Togut (K), Nicolini, Fanzini, Carrara (L), Devetag, Secolo, Cagninelli, Mutti, Portalupi (L), Rondon. All.: Barbieri.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Raffica di controlli sui motociclisti, multe denunce

Val Susa: raffica di controlli sui motociclisti, multe e denunce

CARABINIERI

Paglierino vince il Palio dei Borghi 2018

Avigliana: Paglierino vince il Palio dei Borghi 2018

FOLKLORE

Condove: 60 anni di donazioni, festa Fidas in piazza

Condove: 60 anni di donazioni, festa Fidas in piazza

ANNIVERSARIO

Orbassano, Matteo Salvini tira la volata a Giovanni Falsone

Orbassano, Matteo Salvini tira la volata a Giovanni Falsone

ELEZIONI

Orbassano, nubifragio: resta isolato l'ospedale San Luigi

Orbassano, nubifragio: resta isolato l'ospedale San Luigi

MALTEMPO

Bussoleno: frana la montagna, auto distrutte e famiglie evacuate

Bussoleno: frana la montagna, auto distrutte e famiglie evacuate

CALAMITÀ

Alpignano, "Non smantellate il poliambulatorio"

Alpignano, "Non smantellate il poliambulatorio"

SANITÀ

Almese, giovane artista circense muore alla Goja del Pis

Almese, giovane artista circense muore alla Goja del Pis

TRAGEDIA

Avigliana: si finge invalida per avere il sussidio di accompagnamento

Avigliana: si finge invalida per avere il sussidio di accompagnamento

FINANZA