CROSS

Cross di Borgaretto sempre oltre i mille

Catalano e Bagnus dominano la 29ª edizione

01 Marzo 2012 - 21:33

Cross di Borgaretto sempre oltre i mille

Il Cross di Borgaretto non si smentisce: la 29ª edizione ha visto al via 1259 iscritti (di cui 1127 classificati) in rappresentanza di 95 società, due addirittura dalla Puglia. Successi nel settore maschile per Gianni Pedrini del Cus Master, Mario Martina del None e dell'atleta di casa Roberto Catalano del Cus Torino. In campo femminile gran battaglia tra Ana Capustin del Cus Torino, Federica Arnone della Tranese ed Elena Bagnus della Valle Varaita: è lei alla fine a spuntarla. Tante le gare giovanili. Nelle Cadette domina Eleonora Curtabbi del Giò 22.


Tutto su Luna Nuova di venerdì 2 marzo 2012

 

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

TORINO-LIONE

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

CRMINALITA'

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

PROTESTA

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

SULLA MONTAGNA

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

VIABILITA'

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

SANITA'

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

REFERENDUM