CICLISMO

Magica Gasparrini: è campionessa europea Juniores su strada

Trionfo in volata a Plouay (Francia) per l'atleta cresciuta nel Piossasco

28 Agosto 2020 - 19:20

Magica Gasparrini: è campionessa europea Juniores su strada

Con una strepitosa volata Eleonora Camilla Gasparrini, 18enne torinese di None cresciuta nella Ciclistica Piossasco e ora portacolori del VO2 Team Pink Piacenza, si è laureata oggi campionessa europea su strada Donne Juniores a Plouay (Francia). Con un grande spunto, e grazie all’ottimo lavoro delle compagna, la Gasparrini ha preceduto le belghe Marith Vanhove e Katrijn De Clerq.

Al suo secondo anno in categoria, la Gasparrini vince il suo primo titolo internazionale su strada. Lo scorso anno una caduta le aveva compromesso i primi Europei, quelli di Alkmaar (Olanda). Campionessa italiana in carica Donne Juniores su strada e a cronometro su pista, la talentuosa nonese si è laureata lo scorso anno campionessa europea di categoria nell'inseguimento a squadre e nell'Omnium, poi ha vinto il titolo mondiale sempre nel quartetto, abbinandolo all'argento iridato nell'Omnium. Il curriculum della Gasparrini conta anche i titoli italiani su strada 2016 (Donne Esordienti secondo anno) e 2018 (Allieve) a Comano Terme prima dell'oro tricolore nella cronosquadre. Su pista, quattro trionfi: nel 2017 e nel 2018 nel keirin e nella velocità Allieve.  

E ora il titolo continentale più prestigioso, raccontato così a fine gara: «È stata una gara movimentata. Come Italia abbiamo corso molto unite, sempre attente a controllare la situazione, chiudendo quando serviva e provando a far selezione, come accaduto in due occasioni con gli allunghi di Francesca (Barale, che ha chiuso 28ª dopo una caduta, ndr). Ci abbiamo riprovato quando mancavano due chilometri ma ci hanno chiuso, così abbiamo impostato la volata seguendo alla lettera le indicazioni dei tecnici: l’abbiamo realizzata da sinistra verso destra, poi io sono partita quando mancavano circa 200 metri. Ho potuto vincere solamente grazie all’unità e al lavoro della squadra azzurra». Nel momento del trionfo, la Gasparrini ha ringraziato pubblicamente le compagne azzurre, facendo nomi e cognomi: Francesca Barale (VO2 Team Pink), Alessia Patuelli (Breganze Millenium), Carlotta Cipressi (Awc Re Artù General System), Greta Tebaldi (Eurotarget Bianchi Vittoria) e Noemi Lucrezia Eremita (Ciclismo Insieme), oltre al ct Dino Salvoldi e al tecnico azzurro Paolo Sangalli.

Poi spazio alle emozioni: «Ancora fatico a realizzare l’impresa, che compensa un po’ la sfortuna della scorsa stagione. La dedica va alle compagne di nazionale, oltre che alla mia famiglia che mi segue sempre e a tutto il VO2 Team Pink, che mi ha permesso di prepararmi al meglio per questo appuntamento. Vincere un Europeo su strada ha un sapore diverso rispetto ai successi su pista, seppur bellissimi. Inoltre, quest’anno è ancora più particolare, perché a causa del lockdown c’erano tante incognite, legate anche alle pochissime gare disputate e quindi a poco ritmo gara».

Eleonora Camilla Gasparrini, che ha chiuso i 68 km e 250 metri della prova di Plouay in 1h54’22’’, ha regalato il terzo oro all’Italia in questi Europei dopo quello, sempre nelle prove in linea, di Elisa Balsamo nelle Under 23 e di Giacomo Nizzolo negli Uomini Elite, medaglie che si sommano all’argento di Elisa Longo Borghini nella prova in linea Donne Elite e ai bronzi a cronometro Juniores firmati da Carlotta Cipressi e Lorenzo Milesi.

con il contributo di Luca Ziliani, Ufficio stampa VO2 Team Pink Piacenza

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Rivoli, fuga di gas nella zona industriale di Cascine Vica

Rivoli, fuga di gas nella zona industriale di Cascine Vica

INTERVENTO IN CORSO

Alpignano, sarà ballottaggio tra Palmieri e Oliva

Alpignano, sarà ballottaggio tra Palmieri e Oliva

ELEZIONI

Alpignano, Palmieri domina il primo turno

Alpignano, Palmieri domina il primo turno

ELEZIONI

"Altius" atto terzo: prove di soccorso anche sulle pareti rocciose di Caprie

"Altius" atto terzo: prove di soccorso anche sulle pareti rocciose di Caprie

3° REGGIMENTO ALPINI

L'Everesting sul Rocciamelone di Alessandro Coletta: prima salita compiuta

L'Everesting sul Rocciamelone di Alessandro Coletta: prima salita compiuta

SFIDA

"Nonni, datemi i soldi della droga di vostro nipote": pusher arrestato a Borgone

"Nonni, datemi i soldi della droga di vostro nipote": pusher arrestato a Borgone

CARABINIERI

Rivoli, il futuro di Villa Melano passa dal Castello

Rivoli, il futuro di Villa Melano passa dal Castello

PROGETTO

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA