Liberi gli spacciatori dei medici

Superata la scadenza per fissare l'appello. Scacerati i due fornitori condannati in primo grado a 8 anni

20 Ottobre 2011 - 19:08

Liberi gli spacciatori dei medici

RIMINI - Zio Enzo e il suo galoppino sono liberi. Due boss dello spaccio, il 64enne Vincenzo Franco e l'aiutante Davide Vuoccolo, accusati e condannati in primo grado a 8 anni per essersi "specializzati" nello spaccio di cocaina a medici e infermieri dell'ospedale di Rimini, sono stati scarcerati nei giorni scorsi per decorrenza dei termini. Colpa della Corte d'Appello di Bologna (come riporta il quotidiano La Voce di Romagna), che entro l'anno non è riuscita a fissare il processo, rispettando il limite di tempo pervisto dalla legge. Sono liberi, con il solo obbligo della firma, almeno fino a quando non arriverà il verdetto dell'ultimo grado di giudizio, il solo a poterli eventualmente riportare dietro le sbarre per i reati che l'accusa attribuisce loro tra il maggio del 2007 e la primavera dell'anno successivo.
Le indagini con le intercettazioni telefoniche li avevano inchiodati, facendo emergere uno spaccato inquietante su alcuni medici (anche nomi illustri) dell'ospedale civile della città, nonché i rapporti di collaborazione che il boss 64enne teneva con il clan malavitoso dei calabresi.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

INCENDIO

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

ELEZIONI COMUNALI 2022

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

Stefano Olivetti ed Elena Vezzani

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

INCLUSIONE

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

SOCCORSO ALPINO

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

ORDINAZIONE

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

POLITICA IN LUTTO

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

SVILUPPO

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

SOLIDARIETÀ

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

DISAGI