Un faentino nella storia azzurra

Alberto Rontini si è aggìudicato la medaglia d'oro agli Europei juniores d'atletica, vincendo la staffetta battendo anche il record storico italiano che durava da ben 28 anni

20 Ottobre 2011 - 19:08

Un faentino nella storia azzurra

TALLIN - Nella giornata di chiusura degli Europei juniores gli azzurri della 4x400 fanno la storia. E c?è anche un pizzico di Romagna in questa bellissima pagina di sport. Mai un quartetto azzurro, a nessun livello, aveva conquistato l?oro nella staffetta. Ci sono riusciti il piemontese Michele Tricca, il lombardo Paolo Danesini, il trentino Marco Lorenzi e il faentino Alberto Rontini, in testa alla gara dal primo all?ultimo metro e capaci di migliorare un primato italiano vecchio, vecchissimo. Al gruppo si aggiunge il pugliese Vito Incantalupo, che ha dato il suo apporto in batteria e sicuramente tornerà utile il prossimo anno: quando i tre quarti di questa formazione (salvo Danesini, classe ?92) sarà ancora eleggibile per i Mondiali juniores di Barcellona.

Il 3?06"46 di oggi migliora dopo la bellezza di 28 anni uno storico primato italiano di categoria (3?06"95 agli Europei di Schwechat ?83). I parziali dei frazionisti, decimo più decimo meno, danno 46"4 per Tricca, 46"9 per Danesini, 46"8 per Rontini e 46"2 per Lorenzi: una gara tutta condotta in testa, a fare da lepri per una muta di cani che non è mai riuscita ad avvicinarsi a meno di 10 metri. Una vittoria anche tattica, visto che i tedeschi avevano schierato i loro uomini migliori nelle prime due frazioni proprio per scongiurare la fuga degli azzurri e i russi avevano messo in ultima Uglov, la bestia nera di Marco Lorenzi, per l?estremo tentativo di recupero. Un trionfo per la curva italiana, che attendeva questa vittoria per rivalutare ancor di più un Europeo che ha avuto momenti magici. La festa è stata grande e il coro "Siamo Campioni d?Europa" urlato a squarciagola non p mai stato così sentito. Nessun quartetto in maglia azzurra era riuscito a cantarlo prima d?ora.
Il risultato della 4x400m M (finale): 1.ITALIA (Michele Tricca, Paolo Danesini, Alberto Rontini, Marco Lorenzi) 3:06.46 (NJR), 2.Russia 3?07"47, 3.Germania 3?08"56.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Orbassano, lacrime e palloncini per l'ultimo saluto a Giuseppe e Nicole

Orbassano, lacrime e palloncini per l'ultimo saluto a Giuseppe e Nicole

LUTTO

S.Antonino: droga "targata" Audi, giovane arrestato

S.Antonino: droga "targata" Audi, giovane arrestato

CARABINIERI

Novalesa: un'altra frana sul Rocciamelone, nessun danno

Novalesa: un'altra frana sul Rocciamelone, nessun danno

MONTAGNA

Il suggello di Malago' per il sogno di Virginia che si realizza

Il suggello di Malago' per il sogno di Virginia che si realizza

INAUGURAZIONE

Pianezza, Madona dla Steila vince il Palio dij Semna Sal 2019

Pianezza, Madona dla Steila vince il Palio dij Semna Sal 2019

TRADIZIONE

Pianezza, Madona dla Steila vince il Palio dij Semna Sal 2019

Pianezza, Madona dla Steila vince il Palio dij Semna Sal 2019

TRADIZIONE

Cambio della guardia alla base logistica addestrativa di viale Bramafam

Cambio della guardia alla base logistica addestrativa di viale Bramafam

BARDONECCHIA

Buona la prima per Critical Beer

Buona la prima per Critical Beer

BUSSOLENO

Il mondo del miele si ritrova a Bruzolo

Il mondo del miele si ritrova a Bruzolo

GUSTOVALSUSA