Breivik, un reazionario killer

Dopo aver annunciato la confessione del suo assistito, l'avvocato Lippestad ha spiegato che il sospettato della strage in Norvegia avrebbe agito da solo per "cambiare la società attraverso una rivolu

20 Ottobre 2011 - 19:08

Breivik, un reazionario killer

NORVEGIA - "Ha confessato le circostanze". Sono state le parole con cui poco dopo la mezzanotte Geir Lippestad, avvocato del presunto attentatore norvegese Anders Behring Breivik, ha annunciato la confessione del massacro dell'isola di Utoya da parte del suo assistito. "Voleva colpire la società norvegese per cambiarla - ha aggiunto -. Voleva cambiare la società e, dal suo punto di vista, era necessario forzare il cambiamento attraverso una rivoluzione.  Voleva attaccare la società e la sua struttura". Sempre secondo quanto riportato da Lippestad, Breivik avrebbe "lavorato per anni a un manifesto dedicato alle sue convinzioni. Avrebbe agito da solo sia nell'esplosione a Oslo che nella sparatoria sull'isola di Utoya".

Convinzioni e gesti che hanno causato 92 morti e 97 feriti, ma il numero è destinato ad aumentare. Risultano infatti ancora disperse alcune persone sia nel luogo dell'esplosione in centro a Oslo sia nelle acque che circondano l'isola di Utoya, scena della sparatoria, dove continuano anche oggi le ricerche dei sommozzatori. La polizia, intanto, ha incriminato Breivik per terrorismo, accusandolo di essere responsabile dell'esplosione a Oslo e della sparatoria sull'isola di Utoya.

Intanto è in corso nella cattedrale di Oslo una cerimonia per commemorare le vittime del duplice attacco di venerdì. Alla messa sono presenti anche il re Harald V e la regina Sonja. I partecipanti hanno deposto fiori e candele in diverse aree della piazza davanti alla cattedrale. Tutti i banchi della chiesa sono pieni e le persone si sono raccolte anche in fondo e all'esterno.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ