Le peggiori sparatorie della storia

In questa ben poco onorevole classifica guidano gli Stati Uniti con ben 9 episodi. Sul piano delle vittime però la strage avvenuta il 22 luglio in Norvegia non ha eguali

20 Ottobre 2011 - 19:08

Le peggiori sparatorie della storia

NEW YORK - Di seguito in ordine cronologico, le peggiori sparatorie avvenute nel mondo dagli anni '60.

22 luglio 2011. NORVEGIA. Almeno 80 vittime nel campo estivo del Partito laburista norvegese sull'isola di Utoya. Arrestato un uomo, 32enne norvegese, sospettato di aver organizzato anche l'attentato con una bomba esplosa nel centro di Oslo, che provocato la morte di sette persone.

30 aprile 2009. AZERBAIJAN. Il 29enne Farda Gadyrov entra nell'Accademia del petrolio di Stato nella capitale Baku, armato di pistola automatica. Uccide 12 persone prima di suicidarsi quando la polizia inizia ad avanzare verso di lui.

10 marzo 2009. USA. Il 28enne Michael McLendon uccide 10 persone, tra cui la madre e quattro parenti, e la moglie e il figlio di un vicesceriffo locale, in due contee rurali dell'Alabama. Quindi si uccide.

23 settembre 2008. FINLANDIA. Il 22enee Matti Saari entra in un college di Kauhajoki, apre il fuoco e uccide 10 persone. Quindi brucia i loro corpi con bombe incendiarie, prima di suicidarsi con un colpo alla testa.

7 novembre 2007. FINLANDIA. Dopo aver rivelato i suoi piani su YouTube, il 18enne Pekka-Eric Auvinen spara uccidendo otto persone nella sua scuola a Jukela, nella municipalità di Tuusula.

16 aprile 2007. USA. Il 23enne Seung-Hui Cho uccide 32 persone e poi si suicida nel campus di Virginia Tech, a Blacksburg.

26 aprile 2002. GERMANIA. Il 19enne Robert Steinhaeuser, espulso da uno scuola di Erfurt, uccide 13 insegnanti, due ex compagni di classe e un poliziotto, quindi si suicida.

20 aprile 1999. USA. Gli studenti Eric Harris, 18 anni, e Dylan Klebold, 17 anni, aprono il fuoco alla Columbine High School di Littleton, uccidendo 12 studenti e un insegnante e ferendo altre 26 persone. Si suicidano nella biblioteca della scuola.

28 aprile 1996. AUSTRALIA. Il 29enne Martin Bryant entra in una caffetteria nella città turistica di Port Arthur, in Tasmania, uccidendo 20 persone a colpi di arma da fuoco. Quindi fugge in auto e uccide altre 15 persone. Viene catturato e arrestato. 

13 marzo 1996. SCOZIA. Thomas Hamilton, 43 anni, uccide 16 bambini e un'insegnante nella scuola elementare di Dunblane. Quindi si uccide.

16 ottobre 1991. USA. Sparatoria a Killeen, in Texas, ad opera di George Hennard che apre il fuoco alla Luby's Cafeteria. Le vittime sono 23, 20 i feriti. L'uomo si uccide.

18 giugno 1990. USA. James Edward Pough spara sulle persone in un ufficio della General Motors Acceptance Corp. a Jacksonville, in Florida, uccidendo 10 persone e ferendone quattro. Poi si uccide.

6 dicembre 1989. CANADA. Il 25enne Marc Lepine entra nel college della Ecole Polytechnique di Montreal, spara alle donne che incontra sulla sua strada, uccidendone nove. Poi si suicida.

19 agosto 1987. INGHILTERRA. Michael Ryan, 27 anni, uccide 16 persone nella città di Hungerford. Si suicida dopo essere stato raggiunto dalla polizia.

20 agosto 1986. USA. Il postino Pat Sherrill, 44 anni, che stava per essere licenziato, uccide 14 persone in un ufficio postale di Edmond, in Oklahoma. Quindi si uccide.

18 luglio 1984. USA. James Oliver Huberty, guardia di sicurezza disoccupato, uccide 21 persone in un McDonald's di San Ysidro, in California. Viene ucciso da un poliziotto.

12 luglio 1976. USA. Edward Charles Allaway, custode della biblioteca della California State University di Fullerton, uccide sette impiegati e ne ferisce altri due. -

1 agosto 1966. USA. Charles Whitman apre il fuoco dalla torre dell'orologio della University of Texas di Austin, uccidendo 16 persone e ferendone 31. Viene ucciso da due poliziotti.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

TRASPORTI

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

NATURA

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

LUTTO

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

PROTESTA

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

LUTTO

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

TORINO-LIONE

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

La conferenza di oggi all'ora di pranzo davanti al centri polivalente di San Didero

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

TORINO-LIONE

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

INCIDENTE

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

VIGILI DEL FUOCO