Fuga al nord dopo tentato omicidio

Francesco Scorza è stato arrestasto questa mattina dai militari imolesi dopo un pedinamento in A14 da Cervia a Castel San Pietro. Il 64enne l'11 luglio scorso a Rossano Calabro tentò di uccidere con

20 Ottobre 2011 - 19:08

Fuga al nord dopo tentato omicidio

IMOLA - La fuga al nord, il pedinamento in A14 e l'arresto a pochi chilometri dalla svincolo di Caste San Pietro. Così è stato catturato questa mattina il 64enne Francesco Scorza, pregiudicato rossanese indiziato di essere il responsabile di un duplice tentato omicidio, avvenuto lo scorso 11 luglio a Rossano Calabro (CS), nei confronti di Antonio e Francesco Manzi, ai quali Scorza aveva indirizzato diversi colpi di arma da fuoco. Il 64enne è stato immediatamente sottoposto a fermo di indiziato di delitto e portato alla casa circondariale di Bologna, dove resta a disposizioni delle Autorità Giudiziarie inquirenti.

La complessa indagine ha coinvolto i carabinieri del reparto operativo di Cosenza, assieme ai colleghi di Cervia Milano Marittima e del Nor di Imola. Questi ultimi hanno fisicamente stretto le manette ai polsi al calabrese, che aveva da poco lasciato l'autostrada per tentare di seminare i militari. L'operazione era partita diverse ore e decine di chilometri prima, a Cervia, dove gli investigatori avevano localizzato l’uomo, che nel frattempo si era reso irreperibile nel Comune di residenza.

Alle prime ore del mattino i militari avevano intercettato il calabrese lungo l’autostrada A14, dove stava viaggiando a bordo della propria autovettura in direzione Bologna.
All’altezza dell’uscita autostradale di Imola una pattuglia dei carabinieri di Imola, allertata dai colleghi, è riuscita quindi ad agganciare il veicolo e a bloccarlo a circa due chilometri dallo svincolo di Castel San Pietro Terme. A bordo, oltre a Scorza, c'erano anche la consorte ed il figlio 15enne.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

S.Antonino, omicidio Forla: Giacomo non è morto per asfissia

S.Antonino, omicidio Forla: Giacomo non è morto per asfissia

INDAGINI

Addio a Roberto Rocci, fondatore della cooperativa la Maruna

Addio a Roberto Rocci, fondatore della cooperativa la Maruna

LUTTO

Aperta la 30ª edizione degli Special Olympics

Aperta la 30ª edizione degli Special Olympics

BARDONECCHIA

Grugliasco, cascina Armano diventerà un multisala da 12 schermi

Grugliasco, cascina Armano diventerà un multisala da 12 schermi

PROGETTO

Alpignano, il Comune chiude il bocciodromo ed esplode la protesta

Alpignano, il Comune chiude il bocciodromo ed esplode la protesta

POLEMICHE

S.Antonino: uccide il figlio adottivo, poi confessa ai carabinieri

S.Antonino: uccide il figlio adottivo, poi confessa ai carabinieri

DRAMMA

Esplode una caldaia a metano, paura a Mompantero

Esplode una caldaia a metano, paura a Mompantero

URBIANO

Grugliasco, ennesimo bagno di folla per "Mattoncini in festa"

Grugliasco, ennesimo bagno di folla per "Mattoncini in festa"

EVENTO

Cade dalla cascata di ghiaccio, si frattura una gamba

Cade dalla cascata di ghiaccio, si frattura una gamba

INCIDENTE