VAL DI SUSA

Prime nevicate a quote basse

Ma quantità più abbondanti tra Bussoleno e Chiomonte

21 Dicembre 2011 - 11:33

Prime nevicate a quote basse

Martedì mattina la valle di Susa si è svegliata di fronte ad un manto bianco. Non è stata una nevicata particolarmente copiosa, ma per lo meno in media valle è stata la prima di una certa consistenza in questo inverno sin qui avaro di precipitazioni. L'aspetto curioso è che, in proporzione, ha probabilmente nevicato di più a quote basse, nella fascia compresa tra Bussoleno e Chiomonte, piuttosto che in alta valle, nei comuni olimpici sede di stazione sciistica, dove gli impianti viaggiano ancora a singhiozzo proprio per la scarsa quantità di neve. (Nella foto una veduta di Cesana)

su Luna Nuova di venerdì 23 dicembre

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

CORONAVIRUS

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

PATTEGGIA DUE ANNI

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

INCIDENTE

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

EMERGENZA COVID

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

CRIMINALITA'

Prova

Avigliana, sorpresa: Alessandro Borghese e la sua troupe salgono al castello

Prova

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

ROGO

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

Il canale Ungherini

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

INCIDENTI

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

SETTORE IN CRISI DA LOKCDOWN