OSPEDALE

Neve e ghiaccio: strage di polsi e femori

Susa: ortopedia tiene botta, ma al pronto c'è poco personale

12 Gennaio 2012 - 21:14

Neve e ghiaccio: strage di polsi e femori

Neve, ghiaccio e tramontana non sono, come suggerisce il noto ritornello, portati via dalla Befana. Non cessa l’allerta all’ospedale cittadino che fa da collettore delle richieste di intervento per traumi ed incidenti della valle. A maggior ragione da quando è stato chiuso il pronto soccorso di Avigliana, che raccoglieva almeno i casi meno gravi. La prima impennata si è avuta subito dopo Natale e Santo Stefano, quando l’improvvisa ghiacciata e la presenza massiccia sulle piste e nelle località sciistiche ha portato al nosocomio cittadino molti polsi rotti da caduta: anziani che andavano al mercato, ma anche giovani in giro la sera, o adulti maturi cui la prudenza non è bastata a evitare brutte scivolate con conseguenze disastrose. Molti i femori rotti. Ma la cronica carenza di infermieri professionali registrata dal pronto soccorso fa sì che l’acceso alla sala gessi o al reparto sia rallentato.

su Luna Nuova di venerdì 13 gennaio

 

 

Leggi l'articolo completo cliccando qui!


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ