BUSSOLENO

Il vento scoperchia un capannone del demanio

Venerdì in strada Susa, danni alla segheria

23 Gennaio 2012 - 10:46

Il vento scoperchia un capannone del demanio

Il forte vento di ieri notte ha provocato ingenti danni alla copertura del capannone di proprietà del demanio militare che si trova in strada Susa. Le folate da record hanno completamente scoperchiato il tetto del capannone. Le lamiere divelte, che erano state posizionate nemmeno un mese fa da una ditta di Roma, sono precipitate nella proprietà confinante di Giorgio Roche. Il materiale, rimosso prontamente dai vigili del fuoco, ha danneggiato il cancello e parte della recinzione della segheria della famiglia Roche.
su Luna Nuova di martedì 24 gennaio


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

SALUTE

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

EMERGENZA

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

La centrale via Torino deserta, oggi pomeriggio

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

EMERGENZA

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

EMERGENZA

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

CORONAVIRUS

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

EMERGENZA

Chiusa S.Michele: sostegno alle famiglie per le rette della scuola materna

Chiusa S.Michele: fondi dal Comune per le rette della scuola materna

EMERGENZA

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

MEDICINA

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

EMERGENZA