AVIGLIANA

Giura il sindaco Patrizio, Lucio Simoni presidente del consiglio

Giovedì sera l'insediamento: il vicepresidente è Antonio Spanò

24 Maggio 2012 - 22:43

Giura il sindaco Patrizio, Lucio Simoni presidente del consiglio

Si è ufficialmente insediato ieri sera il nuovo consiglio comunale di Avigliana. In una sala consiliare gremita di pubblico, il neo sindaco Angelo Patrizio ha prestato giuramento sulla Costituzione prima di annunciare i nomi degli assessori che lo affiancheranno nella nuova giunta comunale. Il presidente del consiglio comunale, come previsto, sarà Lucio Simoni, nominato con l’astensione dei due gruppi di minoranza. Come vicepresidente, con la sola astensione del diretto interessato, è stato invece nominato Antonio Spanò del gruppo “Grande Avigliana”.

su Luna Nuova di venerdì 25 maggio

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

VIABILITA'

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

LUTTO

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE