FREJUS

«Non vogliamo lo smarino della seconda canna»

Ieri il dibattito con la popolazione, ma per il sindaco rimane una soluzione

28 Giugno 2012 - 20:35

«Non vogliamo lo smarino della seconda canna»

E’ durata più di quattro ore la riunione con la cittadinanza indetta dall’aministrazione comunale per discutere sulle opere di compensazione Sitaf, ma soprattutto sulla destinazione dello smarino, cioè la roccia di scavo che verrà estratta dalla seconda canna del Frejus. Era stata ventilata la possibilità di tenere a Bardonecchia tutto lo smarino, già per contratto destinato a Montanaro in cambio della realizzazione di opere pubbliche necessarie per il territorio, ma molti tra il pubblico hanno espresso contrarietà all'ipotesi che resti in loco. Il sindaco sarebbe propenso a firmare il protocollo d'intesa con Sitaf, Regione e Provincia, ma se ne riparlerà venerdì prossimo in consiglio comunale.

su Luna Nuova di venerdì 29 giugno

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Stretto più Etna: missione compiuta per Francesco Torre

Stretto più Etna: missione compiuta per Francesco Torre

RECORD

Collegno, la discarica di Barricalla inaugura il suo quinto lotto

Collegno, la discarica di Barricalla inaugura il suo quinto lotto

AMBIENTE

Alpignano: l'Asl guarda al "Movicentro" per la nuova sede

Alpignano: l'Asl guarda al "Movicentro" per la nuova sede

SANITA'

Mattie: le immagini della frana sul rio Gerardo

Mattie: le immagini della frana sul rio Gerardo

SICUREZZA IDROGEOLOGICA

Chianocco: furti su auto, denunciati due giovani francesi

Chianocco: furti su auto, denunciati due giovani francesi

CARABINIERI

Rotonde di Caprie: primi segnali di cantiere

Rotonde di Caprie: primi segnali di cantiere

EX STATALE 24

Almese: sabato "Mary Shelley" riapre il CineMagnetto

Almese: sabato "Mary Shelley" riapre il CineMagnetto

CULTURA

Torna la Coppa del Mondo a Sansicario

Torna la Coppa del Mondo a Sansicario

SCI D'ERBA

Tragedia di Genova, rinviato il falò alla Tur d'Amun

Tragedia di Genova, rinviato il falò alla Tur d'Amun

LUTTO