COAZZE

Accuse e minacce: «Querelo il sindaco»

Azione di Marinari contro Allais, nel mirino l'inaugurazione dell'ufficio turistico

08 Ottobre 2012 - 22:45

Accuse e minacce: «Querelo il sindaco»

Il consigliere di opposizione Carlo Marinari ha querelato il sindaco Paolo Allais e l’assessore alla montagna ed ambiente Aldo Lisanti. A spingere il consigliere del gruppo “Coazze per te” (area di centrosinistra) sono state le parole che primo cittadino e assessore avrebbero pronunciato in occasione dell’inaugurazione dell’ufficio turistico, lo scorso 1° luglio. «La mia semplice presenza all’inaugurazione è stata motivo di accuse pesanti sul piano personale, c’è stata anche una reazione della gente presente che non ha accetta to simili parole. Ci sono state anche minacce», spiega Marinari.

su Luna Nuova di martedì 9 ottobre

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Collegno, gli elicotteri dei vigili del fuoco al Campo volo?

Collegno, gli elicotteri dei vigili del fuoco al Campo volo?

EMERGENZA

Vaccini, parte anche Susa: oggi sono 76 le prime somministrazioni

Vaccini, parte anche Susa: oggi sono 76 le prime somministrazioni

COVID 19

Dramma a Caprie: due morti in uno scontro fra moto

Dramma a Caprie: due morti in uno scontro fra moto

TRAGEDIA

I lavori al marciapiedi di corso Laghi a rischio crollo

I lavori al marciapiedi di corso Laghi a rischio crollo

Avigliana, al via la campagna di lavori sul lago, nelle borgate e al campo da baseball

OPERE PUBBLICHE

Rivoli, tamponamento in tangenziale: traffico in tilt

Rivoli, tamponamento in tangenziale: traffico in tilt

VIABILITA'

Giaveno, oggi vaccinati i primi 80 ultra ottantenni

Giaveno, oggi vaccinati i primi 80 ultra ottantenni

EMERGENZA SANITARIA

Artefisica: quando l’arte incontra la scienza

Artefisica: quando l’arte incontra la scienza

PANNELLI, GRAFICI, FILMATI, QUADRI E SCULTURE

Vaie, fiamme nei terreni a fianco della "Floricoltura valsusina"

Vaie, fiamme nei terreni a fianco della "Floricoltura valsusina"

ROGO

Susa, flash mob davanti all'ospedale: «La valle ha bisogno di salute, non di Tav»

Susa, flash mob davanti all'ospedale: «La valle ha bisogno di salute, non di Tav»

PROTESTA